Vivere ai margini. Comunità rom tra i borderscapes

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il presente saggio presenta una sintesi della ricerca etnografica condotta a Palermo, presso il campo rom, dal 2005 al 2010 (Di Giovanni 2015). Il focus d’indagine prescelto è quello di mettere in luce le pratiche di attraversamento fisico-metaforico degli spazi urbani, adottate da alcune famiglie rom nel loro quotidiano fatto di invisibilità e di discriminazione. A partire dagli studi condotti da Leonardo Piasere (1991, 1996, 1999, 2004) e da Nando Sigona (2002, 2005, 2009); la ricerca prova a delineare la molteplice fisionomia di questa minoranza etnica nella città di Palermo nel riorganizzare e condurre un’esistenza ai margini della città, con un riferimento comparativo all’Italia e all’Europa, ancor oggi teatro di movimenti diasporici di gruppi rom/sinti a causa di fenomeni di neorazzismo, quali l’antiziganismo e la romafobia.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteEtnografie del contemporaneo in Sicilia
Pagine131-140
Numero di pagine10
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo

Di Giovanni, E. (2016). Vivere ai margini. Comunità rom tra i borderscapes. In Etnografie del contemporaneo in Sicilia (pagg. 131-140)

Vivere ai margini. Comunità rom tra i borderscapes. / Di Giovanni, Elisabetta.

Etnografie del contemporaneo in Sicilia. 2016. pag. 131-140.

Risultato della ricerca: Chapter

Di Giovanni, E 2016, Vivere ai margini. Comunità rom tra i borderscapes. in Etnografie del contemporaneo in Sicilia. pagg. 131-140.
Di Giovanni E. Vivere ai margini. Comunità rom tra i borderscapes. In Etnografie del contemporaneo in Sicilia. 2016. pag. 131-140
Di Giovanni, Elisabetta. / Vivere ai margini. Comunità rom tra i borderscapes. Etnografie del contemporaneo in Sicilia. 2016. pagg. 131-140
@inbook{bfb906e7b35c44b8aca29243b1d2853e,
title = "Vivere ai margini. Comunit{\`a} rom tra i borderscapes",
abstract = "Il presente saggio presenta una sintesi della ricerca etnografica condotta a Palermo, presso il campo rom, dal 2005 al 2010 (Di Giovanni 2015). Il focus d’indagine prescelto {\`e} quello di mettere in luce le pratiche di attraversamento fisico-metaforico degli spazi urbani, adottate da alcune famiglie rom nel loro quotidiano fatto di invisibilit{\`a} e di discriminazione. A partire dagli studi condotti da Leonardo Piasere (1991, 1996, 1999, 2004) e da Nando Sigona (2002, 2005, 2009); la ricerca prova a delineare la molteplice fisionomia di questa minoranza etnica nella citt{\`a} di Palermo nel riorganizzare e condurre un’esistenza ai margini della citt{\`a}, con un riferimento comparativo all’Italia e all’Europa, ancor oggi teatro di movimenti diasporici di gruppi rom/sinti a causa di fenomeni di neorazzismo, quali l’antiziganismo e la romafobia.",
author = "{Di Giovanni}, Elisabetta",
year = "2016",
language = "Italian",
isbn = "9788897035213",
pages = "131--140",
booktitle = "Etnografie del contemporaneo in Sicilia",

}

TY - CHAP

T1 - Vivere ai margini. Comunità rom tra i borderscapes

AU - Di Giovanni, Elisabetta

PY - 2016

Y1 - 2016

N2 - Il presente saggio presenta una sintesi della ricerca etnografica condotta a Palermo, presso il campo rom, dal 2005 al 2010 (Di Giovanni 2015). Il focus d’indagine prescelto è quello di mettere in luce le pratiche di attraversamento fisico-metaforico degli spazi urbani, adottate da alcune famiglie rom nel loro quotidiano fatto di invisibilità e di discriminazione. A partire dagli studi condotti da Leonardo Piasere (1991, 1996, 1999, 2004) e da Nando Sigona (2002, 2005, 2009); la ricerca prova a delineare la molteplice fisionomia di questa minoranza etnica nella città di Palermo nel riorganizzare e condurre un’esistenza ai margini della città, con un riferimento comparativo all’Italia e all’Europa, ancor oggi teatro di movimenti diasporici di gruppi rom/sinti a causa di fenomeni di neorazzismo, quali l’antiziganismo e la romafobia.

AB - Il presente saggio presenta una sintesi della ricerca etnografica condotta a Palermo, presso il campo rom, dal 2005 al 2010 (Di Giovanni 2015). Il focus d’indagine prescelto è quello di mettere in luce le pratiche di attraversamento fisico-metaforico degli spazi urbani, adottate da alcune famiglie rom nel loro quotidiano fatto di invisibilità e di discriminazione. A partire dagli studi condotti da Leonardo Piasere (1991, 1996, 1999, 2004) e da Nando Sigona (2002, 2005, 2009); la ricerca prova a delineare la molteplice fisionomia di questa minoranza etnica nella città di Palermo nel riorganizzare e condurre un’esistenza ai margini della città, con un riferimento comparativo all’Italia e all’Europa, ancor oggi teatro di movimenti diasporici di gruppi rom/sinti a causa di fenomeni di neorazzismo, quali l’antiziganismo e la romafobia.

UR - http://hdl.handle.net/10447/287517

M3 - Chapter

SN - 9788897035213

SP - 131

EP - 140

BT - Etnografie del contemporaneo in Sicilia

ER -