Vitamina D e prevenzione fratture da fragilità

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

È raccomandato uno screening per la valutazione del deficit della vitamina D solo negli individui a rischio.L’associazione di Vitamina D e calcio riduce il rischio, seppure in maniera lieve, di frattura d’anca, in particolare in popolazioni ad alto rischio (pazienti istituzionalizzati). La Vitamina D da sola non è efficace nella prevenzione della frattura d’anca.L’associazione di Vitamina D e calcio riduce significativamente l’incidenza di nuove fratture non vertebrali e in misura minore di nuove fratture vertebrali.La supplementazione di Vitamina D con o senza calcio è efficace nel migliorare la funzione e la forza della muscolatura prossimale riducendo il rischio di caduta.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)13-16
Numero di pagine4
RivistaMR
Volume28
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo