Verso la diserzione della Participatory CulturePartecipazione, informazione e valore nei processi di produzionecapitalistica del web

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Il presente contributo, a partire da una breve panoramica sulle principalidirezioni che orientano i cambiamenti dei grandi player del Web, focalizzeràl’attenzione sul ruolo che assume l’utente partecipativo nei processi diproduzione capitalistica delle piattaforme online mettendo in evidenza alcuniaspetti critici delle definizioni di consumo partecipativo così come elaboratenell’ambito della partecipatory culture. Il quadro teorico di riferimento includela teoria di Marx, gli studi sull’informatica e la dimensione postmediatica diFélix Guattari, l’analisi marxista della cibernetica elaborata negli anni sessantada Romano Alquati, l’ontologia macchina di Deleuze e Guattari e le riflessionisull’ipotesi cibernetica condotte dagli autori della rivista "Tiqqun". Sulla scortadi questi riferimenti si proporranno alcune suggestioni di analisi sulla relazionetra partecipazione e sussunzione del general intellect nel capitalismocontemporaneo tentando di mostrare in che modo il rapporto tra informazione e partecipazione rappresenti un nesso di cruciale importanza nella produzione diplusvalore per le piattaforme che dominano il Web e nella definizione dell’utenteriproduttivo. Prendendo in considerazione le recenti ricerche di TizianaTerranova sul rapporto tra capitalismo e codici algoritmici e il modelloantropogenetico del lavoro di Christian Marazzi, si mostrerà inoltre il ruolo deglialgoritmi nei processi di automazione elettro-computazionale che coinvolgonol’utente partecipativo. Nella parte conclusiva, riprendendo il concetto di surpluscognitivo proposto da Clay Shirky si introdurranno, in una prospettiva che siradica nel pensiero foucaultiano e in quello di Jean-François Lyotard e di"Tiqqun", alcune riflessioni sulla funzione sociale della partecipazione e sul suorapporto con il corpo e il tempo libero e la diserzione nelle società capitalistichecontemporanee. In quest’ottica si metterà in evidenza l’efficacia dellapartecipazione in quanto dispositivo di integrazione e normalizzazione delleforme di vita entro un quadro sociale compatibile con il capitalismo digitale -scenario repressivo non estraneo ad un futuro che vedrebbe realizzate le istanzecritiche del marxismo - e si tenterà di delineare una prospettiva destituente entrola quale analizzare le possibilità di diserzione della partecipazione in un quadrosociale che verrà descritto come posthumous society.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)17-45
Numero di pagine29
RivistaEMERGINGSERIES JOURNAL
Volume3
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo