VALUTAZIONE DELLA TERAPIA A LUNGO TERMINE CON TADALAFIL IN PZ CON DISFUNZIONE ERETTILE: UPDATE DOPO 6 MESI

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Introduzione e obiettiviCaratterizzare, in uno studio prospettico longitudinale su pazienti(pz) con disfunzione erettile (DE) trattati per 6 mesicon Tadalafil (Tad), efficacia, sicurezza, e grado di soddisfazioneper il trattamento del pz e della partner.Materiali e metodiFurono arruolati 155 pz (età media 67 anni, range 26-75) conDE, mai trattati (naïve) nel 74% dei casi. La DE, presente da< 1 anno (37%) o da 1-5 anni (63%), era organica (59%), mista(26%), psicogena (11%), idiopatica (4%). Il numero deiFR (fumo, diabete, ipertensione, dislipidemia), presenti nel71% dei pz, era: 1 (37%), 2 (26%), 3 (8%); le comorbilità erano:0 (28%), 1 (39%), 2 (23%), > 2 (10%). Del piano terapeuticoprevisto (totale 9 m) (posologia Tad: iniziale, costante,20 mg x 2/sett. x 6 m.; proseguimento: 20 mg x 1-2/sett. xaltri 3 m. in base a risposta dei primi 6 m. e/o opzione motivatadal pz) riportiamo i dati su efficacia (IIEF5) e soddisfazione(EDITS-paziente; EDITS partner) al 3° (T3) e del 6°mese (T6).RisultatiEfficacia: A T0, l’IIEF5 score (mediana 11, range 1-20): era0-10 (DE severa) (46%), 11-16 (DE moderata) (43%), 17-20(DE lieve) (11%). L’IIEF5 score aumentò (mediana 19, range1-25) a T3 ed a T6 (mediana 21, range 7-24), in virtù diuna risposta > 5 punti nel 50% (a T3) e nel 58% (a T6) dei pz.Soddisfazione: l’EDITS-paziente score registrò una rispostapiena (score < 11) (nel 50% a T3; nel 67% a T6) con valori dimediana 10 (range 1-33) a T3 e 8 (range 3-19) a T6; rispostaassente (score > 22) nel 6% (a T3) e nello 0% (a T6) dei pzt.L’EDITS-partner fece riscontrare una risposta piena (score <5) (nel 25% a T3; nel 42% a T6) con valori di mediana 6 (range 0-18) a T3 e 5 (range 1-9) a T6; risposta assente (score >22) nel 9% (a T3) e nello 0% (a T6) delle partner. Compliance-Sicurezza: a T3 una bassa percentuale di pzt modificò laposologia (9,7%), interruppe (10,3%) o descrisse effetti indesiderati(3%) dopo Tad; a T6, nessun pzt modificò la posologia,e solo 1 pzt interruppe Tad per effetti collaterali.ConclusioniLa terapia long-term con Tad per DE ha fatto registrare efficaciadi risposta (IIEF5 > 5 punti) del 50% e 58% a T3 e T6,influenzata dall’etiopatogenesi organica e dalla durata dellaDE, e buona compliance-sicurezza. I punteggi EDITS-pazientie -partner sottolineano un alto grado di soddisfazione(che continua a crescere anche dopo il 3° mese, raggiungendopunteggi più alti a T6) per la terapia eseguita.Lo studio ha avuto finanziamenti: NO
Lingua originaleItalian
PagineS1-S108
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo