Abstract

Obiettivo: valutare e confrontare l’efficacia dei più comuni tipi di disinfettanti per la disinfezione dei coni tonometrici e trarre alcune indicazioni sulla applicabilità alla realtà clinico-diagnostica in campo oftalmologico. Materiali e metodi: coni tonometrici monouso sterili, previamente contaminati con ceppi standard di Staphylococcus aureus, Bacillus subtilis, Pseudomonas aeruginosa e Candida albicans sono stati testati, dopo semplice detersione o disinfezione conacqua ossigenata al 3%, benzalconio cloruro allo 0.5%, Minuten wipes (Alpro®), Pantasept®allo 0.5% secondo le linee guida del CDC di Atlanta. Risultati: la semplice detersione è statainefficace contro tutte le specie testate mentre Minuten Wipes è risultato efficace ad eccezione del B. subtilis. Il Pantasept® agiva dopo un minuto, mentre con Benzalconio cloruro l’eliminazione del B. Subtilis richiedeva tempi non inferiori a cinque minuti. L’acqua ossigenata èrisultata efficace solo con tempi superiori ai cinque minuti. Conclusioni: la necessità di effettuare in oculistica numerosi e frequenti controlli, potrebbe condurre ad una carenza nella disinfezione dello strumentario, e al rischio di infezioni crociate. Ciò prevede la opportunità di trovare sistemi alternativi come l'uso di coni tonometrici monouso che prevedano un buon rapporto costo/beneficio a favore della sicurezza del paziente.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine0
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo