Una svolta qualitativa per l’abitare: quartiere, periferia, città.

Risultato della ricerca: Otherpeer review

Abstract

Non si può parlare di città senza fare cenno alla casa e al quartiere: è con riferimento a queste due dimensioni chevanno studiate la difficile realtà del disagio abitativo odierno e le cause che lo generano, per far fronte a un’ennesimaemergenza aggravata dall’attuale crisi economica. In un periodo in cui urbanisti, architetti ed esperti del settoreattribuiscono un ruolo rilevante al tema della rigenerazione e del rammendo urbano, il social housing può offrire scenariinteressanti. Fondamentale è il ruolo che i quartieri possono svolgere come generatori di spazi di qualità nella vitaquotidiana, offrendo una risposta qualitativa al fabbisogno abitativo. Focalizzando l’attenzione sul termine social,questo può offrire spunti per una buona progettazione urbanistica di interventi sul tema ed essere partefondamentale del nuovo metodo. È necessario agire su più livelli: ripensare alla 'scala del vicinato', poi alla 'scala diquartiere' ed ancora alla 'scala urbana'; utile è pensare allo spazio pubblico, semi-pubblico e privato; imprescindibile èaffiancare alla raccolta e all’elaborazione di dati le tecniche qualitative.
Lingua originaleItalian
Pagine1300-1306
Numero di pagine7
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo