Una Storia dell’arte italiana a più mani? Dibattiti e forme di dissertazione storico-artistica sul «Kunstblatt» (Rumohr, Förster, Gaye e qualche anticipazione su Selvatico)

Risultato della ricerca: Article

Abstract

This article focuses on the German art review «Kunst-Blatt» and its leading role in early Nineteenth-Century historiography of Italian art. Particular attention is drawn to the contributions of three eminent German scholars of this period: Ludwig Schorn (1793-1842), Ernst Förster (1800-1885) and Johannes Gaye (1804-1840).
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)425-451
Numero di pagine27
RivistaANNALI DI CRITICA D'ARTE
Volume2 (2006)
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo