Trattamento riabilitativo nella rottura traumatica del tendine quadricipitale nella malattia di Pompe

Sallì, M; Letizia Mauro G

Risultato della ricerca: Paper

Abstract

La glicogenosi di tipo II o malattia di Pompe è una rara miopatia metabolica a trasmissione A.R., causata da mutazioni nel gene che codifica l'enzima lisosomiale alfa-glucosidasi acida, catalizzatore del processo di degradazione del glicogeno a glucosio. Presso l'U.O.C. di riabilitazione dell'A.O.U.P Paolo Giaccone giungeva nel marzo 2013 il signor B.G, di anni 52 con diagnosi di "postumi di intervento chirurgico di riparazione del tendine quadricipitale destro", per sottoporsi a trattamento riabilitativo in regime di DH; il paziente era affetto a glicogenosi metabolica di tipo II, diagnosticata nel 2007. nel nostro paziente l'esercizio terapeutico mirato al recupero del ROM e del tonotrofismo rispettando le caratteristiche reologiche del muscolo secondarie alla miopatia, associato alla chinesiterapia respiratoria, si è dimostrato efficace nel consentire il recupero dell'autonomia nello svolgimento delle ADL nonché il miglioramento della qualità di vita.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo

@conference{eca3085125b44022929b4dced4a219f1,
title = "Trattamento riabilitativo nella rottura traumatica del tendine quadricipitale nella malattia di Pompe",
abstract = "La glicogenosi di tipo II o malattia di Pompe {\`e} una rara miopatia metabolica a trasmissione A.R., causata da mutazioni nel gene che codifica l'enzima lisosomiale alfa-glucosidasi acida, catalizzatore del processo di degradazione del glicogeno a glucosio. Presso l'U.O.C. di riabilitazione dell'A.O.U.P Paolo Giaccone giungeva nel marzo 2013 il signor B.G, di anni 52 con diagnosi di {"}postumi di intervento chirurgico di riparazione del tendine quadricipitale destro{"}, per sottoporsi a trattamento riabilitativo in regime di DH; il paziente era affetto a glicogenosi metabolica di tipo II, diagnosticata nel 2007. nel nostro paziente l'esercizio terapeutico mirato al recupero del ROM e del tonotrofismo rispettando le caratteristiche reologiche del muscolo secondarie alla miopatia, associato alla chinesiterapia respiratoria, si {\`e} dimostrato efficace nel consentire il recupero dell'autonomia nello svolgimento delle ADL nonch{\'e} il miglioramento della qualit{\`a} di vita.",
author = "{Sall{\`i}, M; Letizia Mauro G} and {Letizia Mauro}, Giulia and Lorenza Lauricella and Giusy Leone and Marylena Chiappone",
year = "2013",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - Trattamento riabilitativo nella rottura traumatica del tendine quadricipitale nella malattia di Pompe

AU - Sallì, M; Letizia Mauro G

AU - Letizia Mauro, Giulia

AU - Lauricella, Lorenza

AU - Leone, Giusy

AU - Chiappone, Marylena

PY - 2013

Y1 - 2013

N2 - La glicogenosi di tipo II o malattia di Pompe è una rara miopatia metabolica a trasmissione A.R., causata da mutazioni nel gene che codifica l'enzima lisosomiale alfa-glucosidasi acida, catalizzatore del processo di degradazione del glicogeno a glucosio. Presso l'U.O.C. di riabilitazione dell'A.O.U.P Paolo Giaccone giungeva nel marzo 2013 il signor B.G, di anni 52 con diagnosi di "postumi di intervento chirurgico di riparazione del tendine quadricipitale destro", per sottoporsi a trattamento riabilitativo in regime di DH; il paziente era affetto a glicogenosi metabolica di tipo II, diagnosticata nel 2007. nel nostro paziente l'esercizio terapeutico mirato al recupero del ROM e del tonotrofismo rispettando le caratteristiche reologiche del muscolo secondarie alla miopatia, associato alla chinesiterapia respiratoria, si è dimostrato efficace nel consentire il recupero dell'autonomia nello svolgimento delle ADL nonché il miglioramento della qualità di vita.

AB - La glicogenosi di tipo II o malattia di Pompe è una rara miopatia metabolica a trasmissione A.R., causata da mutazioni nel gene che codifica l'enzima lisosomiale alfa-glucosidasi acida, catalizzatore del processo di degradazione del glicogeno a glucosio. Presso l'U.O.C. di riabilitazione dell'A.O.U.P Paolo Giaccone giungeva nel marzo 2013 il signor B.G, di anni 52 con diagnosi di "postumi di intervento chirurgico di riparazione del tendine quadricipitale destro", per sottoporsi a trattamento riabilitativo in regime di DH; il paziente era affetto a glicogenosi metabolica di tipo II, diagnosticata nel 2007. nel nostro paziente l'esercizio terapeutico mirato al recupero del ROM e del tonotrofismo rispettando le caratteristiche reologiche del muscolo secondarie alla miopatia, associato alla chinesiterapia respiratoria, si è dimostrato efficace nel consentire il recupero dell'autonomia nello svolgimento delle ADL nonché il miglioramento della qualità di vita.

UR - http://hdl.handle.net/10447/84584

M3 - Paper

ER -