Tracce d’interni. Spazi, oggetti e categorie estetiche

Risultato della ricerca: Foreword/postscript

Abstract

A partire dal concetto di “eterotopia”, elaborato da Michel Foucauld, il testo indaga la dimensione immaginativa ed emotiva dello spazio, legata al modo in cui l’individuo, nel suo comportamento sociale, rappresenta e organizza la realtà in cui vive. Lo spazio emozionale si configura così come “soglia”, luogo di transizione tra reale e irreale, aprendo inusitati intrecci tra arte del discorso e del costruire, tra retorica e architettura.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteViste dagli interni. Brevi percorsi in 3500 battute
Pagine27-29
Numero di pagine3
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo

Di Stefano, E. (2015). Tracce d’interni. Spazi, oggetti e categorie estetiche. In Viste dagli interni. Brevi percorsi in 3500 battute (pagg. 27-29)