The Eleonora Duse Collection in Cambridge

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Il saggio esplora la seducente icona di Eleonora Duse, e mette in luce come il segreto della recitazione dell'attrice, nota per la sua genialità sfrenata, libera da ogni inibizione e unica nel suo modo di cancellare i confini tra finzione e realtà, risieda nella sua impareggiabile destrezza di adoperare mimica e declamazione. Il confronto tra i copioni, i carteggi e i marginalia, che Anna Sica ha ritrovato entro il corpus dei suoi libri a Cambridge, fa emergere la natura dotta della sua recitazione, alimentata incessantemente dalla sua smania di cultura e di tecniche declamatorie. Inoltre lo studio della recitazione dusiana fa emergere visibilmente come l'uso della sintassi declamatoria abbia generato, sul finire del Settecento e per buona parte del secolo successivo, ciò che una vasta letteratura teatrale ha recepito unicamente come dibattico teorico sull'attore.
Lingua originaleEnglish
pagine (da-a)1-15
Numero di pagine0
RivistaARCO-JOURNAL
Volume2008-07-12
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Fingerprint

Marginalia

Cita questo

The Eleonora Duse Collection in Cambridge. / Sica, Anna.

In: ARCO-JOURNAL, Vol. 2008-07-12, 2008, pag. 1-15.

Risultato della ricerca: Article

Sica, A 2008, 'The Eleonora Duse Collection in Cambridge', ARCO-JOURNAL, vol. 2008-07-12, pagg. 1-15.
Sica, Anna. / The Eleonora Duse Collection in Cambridge. In: ARCO-JOURNAL. 2008 ; Vol. 2008-07-12. pagg. 1-15.
@article{35b14ade31894b11a0971619c361f3dc,
title = "The Eleonora Duse Collection in Cambridge",
abstract = "Il saggio esplora la seducente icona di Eleonora Duse, e mette in luce come il segreto della recitazione dell'attrice, nota per la sua genialit{\`a} sfrenata, libera da ogni inibizione e unica nel suo modo di cancellare i confini tra finzione e realt{\`a}, risieda nella sua impareggiabile destrezza di adoperare mimica e declamazione. Il confronto tra i copioni, i carteggi e i marginalia, che Anna Sica ha ritrovato entro il corpus dei suoi libri a Cambridge, fa emergere la natura dotta della sua recitazione, alimentata incessantemente dalla sua smania di cultura e di tecniche declamatorie. Inoltre lo studio della recitazione dusiana fa emergere visibilmente come l'uso della sintassi declamatoria abbia generato, sul finire del Settecento e per buona parte del secolo successivo, ci{\`o} che una vasta letteratura teatrale ha recepito unicamente come dibattico teorico sull'attore.",
keywords = "Duse, Eleonora",
author = "Anna Sica",
year = "2008",
language = "English",
volume = "2008-07-12",
pages = "1--15",
journal = "ARCO-JOURNAL",
issn = "2281-1052",

}

TY - JOUR

T1 - The Eleonora Duse Collection in Cambridge

AU - Sica, Anna

PY - 2008

Y1 - 2008

N2 - Il saggio esplora la seducente icona di Eleonora Duse, e mette in luce come il segreto della recitazione dell'attrice, nota per la sua genialità sfrenata, libera da ogni inibizione e unica nel suo modo di cancellare i confini tra finzione e realtà, risieda nella sua impareggiabile destrezza di adoperare mimica e declamazione. Il confronto tra i copioni, i carteggi e i marginalia, che Anna Sica ha ritrovato entro il corpus dei suoi libri a Cambridge, fa emergere la natura dotta della sua recitazione, alimentata incessantemente dalla sua smania di cultura e di tecniche declamatorie. Inoltre lo studio della recitazione dusiana fa emergere visibilmente come l'uso della sintassi declamatoria abbia generato, sul finire del Settecento e per buona parte del secolo successivo, ciò che una vasta letteratura teatrale ha recepito unicamente come dibattico teorico sull'attore.

AB - Il saggio esplora la seducente icona di Eleonora Duse, e mette in luce come il segreto della recitazione dell'attrice, nota per la sua genialità sfrenata, libera da ogni inibizione e unica nel suo modo di cancellare i confini tra finzione e realtà, risieda nella sua impareggiabile destrezza di adoperare mimica e declamazione. Il confronto tra i copioni, i carteggi e i marginalia, che Anna Sica ha ritrovato entro il corpus dei suoi libri a Cambridge, fa emergere la natura dotta della sua recitazione, alimentata incessantemente dalla sua smania di cultura e di tecniche declamatorie. Inoltre lo studio della recitazione dusiana fa emergere visibilmente come l'uso della sintassi declamatoria abbia generato, sul finire del Settecento e per buona parte del secolo successivo, ciò che una vasta letteratura teatrale ha recepito unicamente come dibattico teorico sull'attore.

KW - Duse

KW - Eleonora

UR - http://hdl.handle.net/10447/35830

UR - http://www.arcojournal.unipa.it

M3 - Article

VL - 2008-07-12

SP - 1

EP - 15

JO - ARCO-JOURNAL

JF - ARCO-JOURNAL

SN - 2281-1052

ER -