Tessuto urbano, ceti sociali e governo cittadino ad Agrigento nei secoli XIV e XV

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Nel Trecento Agrigento, guidata dai Chiaromonte, assume una chiara fisionomia sociale e urbanistica anche grazie al ruolo delle chiese parrocchiali e degli ordini monastici. La fine della signoria dei Chiaromonte determina una profonda crisi politica, che culmina durante il regno di Alfonso V, quando la città viene penalizzata dalla mancanza di risorse economiche e scossa da laceranti contrasti sociali.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteVivere nell'età di mezzo. Archeologia e medioevo nel territorio agrigentino.
Pagine24-34
Numero di pagine11
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Cita questo