Tecniche avanzate per il rilevamento e la valorizzazione dei beni culturali. La chiesa rupestre di San Nicolò a Modica (RG)

D’Amelio, S; Zisa, I

Risultato della ricerca: Paper

Abstract

La Geomatica mette oggi a disposizione degli operatori che a vario titolo si occupano di beni culturali (storici, tecnici delle Soprintendenze, specialisti del recupero e del restauro, o anche solo studiosi) tecniche e strumentazioni di rilevamento sempre più veloci, accurate, affidabili. Spesso, la complessità della geometria dei manufatti da rilevare richiede l’uso di metodologie differenti ma integrate fra loro. Questo è, ad esempio, il caso del rilevamento della chiesa rupestre di San Nicolò a Modica per il quale si è fatto ricorso all’impiego di tecniche laser-scanning e fotogrammetriche digitali integrate. Questa integrazione ha permesso di ottenere un modello 3D virtuale foto realistico ad alta risoluzione. Del modello è stata realizzata anche una versione nel formato VRML, particolarmente indicato per consentire la visualizzazione, la navigazione e l’interazione anche ad utenti privi di conoscenze e strumentazioni informatiche sofisticate. La disponibilità di un modello 3D completo e di precisione metrica adeguata ha fornito a storici ed archeologi uno strumento di grande utilità per la formulazione di ipotesi realistiche sulle varie fasi evolutive della grotta.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Cita questo

@conference{2f7f658044eb422797427e3a419adb7b,
title = "Tecniche avanzate per il rilevamento e la valorizzazione dei beni culturali. La chiesa rupestre di San Nicol{\`o} a Modica (RG)",
abstract = "La Geomatica mette oggi a disposizione degli operatori che a vario titolo si occupano di beni culturali (storici, tecnici delle Soprintendenze, specialisti del recupero e del restauro, o anche solo studiosi) tecniche e strumentazioni di rilevamento sempre pi{\`u} veloci, accurate, affidabili. Spesso, la complessit{\`a} della geometria dei manufatti da rilevare richiede l’uso di metodologie differenti ma integrate fra loro. Questo {\`e}, ad esempio, il caso del rilevamento della chiesa rupestre di San Nicol{\`o} a Modica per il quale si {\`e} fatto ricorso all’impiego di tecniche laser-scanning e fotogrammetriche digitali integrate. Questa integrazione ha permesso di ottenere un modello 3D virtuale foto realistico ad alta risoluzione. Del modello {\`e} stata realizzata anche una versione nel formato VRML, particolarmente indicato per consentire la visualizzazione, la navigazione e l’interazione anche ad utenti privi di conoscenze e strumentazioni informatiche sofisticate. La disponibilit{\`a} di un modello 3D completo e di precisione metrica adeguata ha fornito a storici ed archeologi uno strumento di grande utilit{\`a} per la formulazione di ipotesi realistiche sulle varie fasi evolutive della grotta.",
keywords = "Fotogrammetria digitale, laser-scanning, modello 3D, ricostruzione virtuale",
author = "{D’Amelio, S; Zisa, I} and Benedetto Villa and Salvatore D'Amelio and Giuseppe Anzalone",
year = "2011",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - Tecniche avanzate per il rilevamento e la valorizzazione dei beni culturali. La chiesa rupestre di San Nicolò a Modica (RG)

AU - D’Amelio, S; Zisa, I

AU - Villa, Benedetto

AU - D'Amelio, Salvatore

AU - Anzalone, Giuseppe

PY - 2011

Y1 - 2011

N2 - La Geomatica mette oggi a disposizione degli operatori che a vario titolo si occupano di beni culturali (storici, tecnici delle Soprintendenze, specialisti del recupero e del restauro, o anche solo studiosi) tecniche e strumentazioni di rilevamento sempre più veloci, accurate, affidabili. Spesso, la complessità della geometria dei manufatti da rilevare richiede l’uso di metodologie differenti ma integrate fra loro. Questo è, ad esempio, il caso del rilevamento della chiesa rupestre di San Nicolò a Modica per il quale si è fatto ricorso all’impiego di tecniche laser-scanning e fotogrammetriche digitali integrate. Questa integrazione ha permesso di ottenere un modello 3D virtuale foto realistico ad alta risoluzione. Del modello è stata realizzata anche una versione nel formato VRML, particolarmente indicato per consentire la visualizzazione, la navigazione e l’interazione anche ad utenti privi di conoscenze e strumentazioni informatiche sofisticate. La disponibilità di un modello 3D completo e di precisione metrica adeguata ha fornito a storici ed archeologi uno strumento di grande utilità per la formulazione di ipotesi realistiche sulle varie fasi evolutive della grotta.

AB - La Geomatica mette oggi a disposizione degli operatori che a vario titolo si occupano di beni culturali (storici, tecnici delle Soprintendenze, specialisti del recupero e del restauro, o anche solo studiosi) tecniche e strumentazioni di rilevamento sempre più veloci, accurate, affidabili. Spesso, la complessità della geometria dei manufatti da rilevare richiede l’uso di metodologie differenti ma integrate fra loro. Questo è, ad esempio, il caso del rilevamento della chiesa rupestre di San Nicolò a Modica per il quale si è fatto ricorso all’impiego di tecniche laser-scanning e fotogrammetriche digitali integrate. Questa integrazione ha permesso di ottenere un modello 3D virtuale foto realistico ad alta risoluzione. Del modello è stata realizzata anche una versione nel formato VRML, particolarmente indicato per consentire la visualizzazione, la navigazione e l’interazione anche ad utenti privi di conoscenze e strumentazioni informatiche sofisticate. La disponibilità di un modello 3D completo e di precisione metrica adeguata ha fornito a storici ed archeologi uno strumento di grande utilità per la formulazione di ipotesi realistiche sulle varie fasi evolutive della grotta.

KW - Fotogrammetria digitale, laser-scanning, modello 3D, ricostruzione virtuale

UR - http://hdl.handle.net/10447/64469

M3 - Paper

ER -