Sulla natura giuridica dell'atto di conferimento dell'incarico dirigenziale.

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Il presente articolo ha ad oggetto un’indagine intorno alla natura giuridica dell’atto di conferimento dell’incarico dirigenziale, che secondo l’orientamento della Corte di Cassazione è espressione di un potere privato. Viceversa, si intende dimostrare come lo stesso atto, in quanto manifestazione di un potere organizzatorio della pubblica amministrazione, attraverso il quale al dirigente viene affidata la titolarità di un organo e dunque la relativa competenza, deve necessariamente rivestire la natura giuridica di un provvedimento. Al quale, conseguentemente, anche alla luce degli orientamenti espressi dalla Corte Costituzionale, devono essere applicate le garanzie tipiche previste dalla legge sul procedimento amministrativo.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)685-720
RivistaDIRITTO AMMINISTRATIVO
Volume3/2006
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo

@article{7bb0b382237b4c82bb840fb886fdb93f,
title = "Sulla natura giuridica dell'atto di conferimento dell'incarico dirigenziale.",
abstract = "Il presente articolo ha ad oggetto un’indagine intorno alla natura giuridica dell’atto di conferimento dell’incarico dirigenziale, che secondo l’orientamento della Corte di Cassazione {\`e} espressione di un potere privato. Viceversa, si intende dimostrare come lo stesso atto, in quanto manifestazione di un potere organizzatorio della pubblica amministrazione, attraverso il quale al dirigente viene affidata la titolarit{\`a} di un organo e dunque la relativa competenza, deve necessariamente rivestire la natura giuridica di un provvedimento. Al quale, conseguentemente, anche alla luce degli orientamenti espressi dalla Corte Costituzionale, devono essere applicate le garanzie tipiche previste dalla legge sul procedimento amministrativo.",
author = "Cavallaro, {Maria Cristina}",
year = "2006",
language = "Italian",
volume = "3/2006",
pages = "685--720",
journal = "DIRITTO AMMINISTRATIVO",
issn = "1720-4526",

}

TY - JOUR

T1 - Sulla natura giuridica dell'atto di conferimento dell'incarico dirigenziale.

AU - Cavallaro, Maria Cristina

PY - 2006

Y1 - 2006

N2 - Il presente articolo ha ad oggetto un’indagine intorno alla natura giuridica dell’atto di conferimento dell’incarico dirigenziale, che secondo l’orientamento della Corte di Cassazione è espressione di un potere privato. Viceversa, si intende dimostrare come lo stesso atto, in quanto manifestazione di un potere organizzatorio della pubblica amministrazione, attraverso il quale al dirigente viene affidata la titolarità di un organo e dunque la relativa competenza, deve necessariamente rivestire la natura giuridica di un provvedimento. Al quale, conseguentemente, anche alla luce degli orientamenti espressi dalla Corte Costituzionale, devono essere applicate le garanzie tipiche previste dalla legge sul procedimento amministrativo.

AB - Il presente articolo ha ad oggetto un’indagine intorno alla natura giuridica dell’atto di conferimento dell’incarico dirigenziale, che secondo l’orientamento della Corte di Cassazione è espressione di un potere privato. Viceversa, si intende dimostrare come lo stesso atto, in quanto manifestazione di un potere organizzatorio della pubblica amministrazione, attraverso il quale al dirigente viene affidata la titolarità di un organo e dunque la relativa competenza, deve necessariamente rivestire la natura giuridica di un provvedimento. Al quale, conseguentemente, anche alla luce degli orientamenti espressi dalla Corte Costituzionale, devono essere applicate le garanzie tipiche previste dalla legge sul procedimento amministrativo.

UR - http://hdl.handle.net/10447/33763

M3 - Article

VL - 3/2006

SP - 685

EP - 720

JO - DIRITTO AMMINISTRATIVO

JF - DIRITTO AMMINISTRATIVO

SN - 1720-4526

ER -