Sulla conservazione e il restauro dell'oratorio di S. Lorenzo e degli stucchi di Giacomo Serpotta a Palermo: un inedito carteggio dei primi decenni del Novecento con il contributo di Ettore Modigliani

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il testo raccoglie parte della ricerca effettuata durante il PRIN 2009 sulla ricognizione ed analisi della conservazione di opere d'arte di area francescana nella Sicilia Occidentale. Il lavoro si è soffermato principalmente su due oratori palermitani di ambito francescano (e adiacenti alla principale sede dei padri conventuali), S. Lorenzo e Immacolatela, decorati rispettivamente da Giacomo Serpotta e dal figlio Procopio nella prima parte del XVIII secolo. Oltre alla descrizione dei siti e alla proposta di una lettura iconologica del secondo oratorio, ci si è impegnati nella ricerca di documentazione che potesse attestare antichi interventi di restauro, materiale che si è rinvenuto all'Archivio Centrale dello Stato di Roma. Dalle carte inedite emergono episodi finora sconosciuti relativi alla gestione di quegli immobili che investirono anche il Ministero e l'intervento autorevole di Ettore Modigliani che fece uno specifico sopralluogo a S. Lorenzo proponendo alcune soluzioni per la manutenzione ordinaria. Senza entrare nei dettagli dei contenuti, le informazioni sono illuminanti anche in rapporto alla verifica della sussistenza oggi delle medesime problematiche conservative riscontrate allora, e quasi nelle stesse porzioni del monumento. Inoltre emergono note relativamente ad interventi di restauro anche nell'oratorio del SS. Rosario in S. Domenico di Palermo e alla temperie culturale degli anni '20-30 del Novecento a Palermo.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteOpere d'arte nelle chiese francescane. Conservazione, restauro e musealizzazione
Pagine173-184
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Serie di pubblicazioni

NomeQuaderni dell’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia “Maria Accàscina”

Cita questo