Sul carattere dell'architettura. Note per una teoria dell'ambientamento nel paesaggio italiano

Risultato della ricerca: Conference contribution

Abstract

Questo contributo intende chiarire il valore profondo che assume il “senso del luogo” nel processo di costruzione e trasformazione fisica del paesaggio tradizionale. Riferendosi alla teoria dell’ambientismo, sviluppata tra gli anni Venti e gli anni Cinquanta del XX secolo, si analizza quella “via italiana” all’architettura che si è opposta all’omologazione linguistica del Movimento Moderno. Un approccio progettuale che ha costruito capolavori capaci di rappresentare, allusivamente e analogicamente, i caratteri essenziali dei luoghi in cui sono costruiti.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteBorghi Fragili
Pagine226-234
Numero di pagine9
Stato di pubblicazionePublished - 2019

Cita questo