Struttura economica e vulnerabilità al crimine organizzato in Sicilia

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

In questo lavoro viene analizzata la relazione tra la struttura dell’economia della Sicilia e la diffusione della criminalità organizzata, allo scopo di offrire una nuova chiave di lettura di alcuni dati relativi allo sviluppo economico recente della Sicilia. I risultati della analisi empirica mostrano che la struttura dell’economia siciliana è tale da rendere la regione particolarmente vulnerabile al controllo da parte della criminalità, essendo caratterizzata contemporaneamente da: i) una presenza relativamente elevata di settori tradizionali; e di settori la cui attività è fortemente legata al territorio come le costruzioni; ii) una dimensione di impresa particolarmente ridotta e, infine, iii) una presenza del settore pubblico elevata.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteI costi dell'illegalità. Mafia ed estorsioni in Sicilia
Pagine163-186
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Cita questo

Lavezzi, A. M. (2008). Struttura economica e vulnerabilità al crimine organizzato in Sicilia. In I costi dell'illegalità. Mafia ed estorsioni in Sicilia (pagg. 163-186)