Storie dipinte. Gli ex voto di Dino Buzzati

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Dino Buzzati è stato uno scrittore, un giornalista, un drammaturgo, un poeta, un alpinista e anche un pittore. Noto al grande pubblico per Il deserto dei tartari e per le numerose raccolte di racconti, qui viene ricordato per la serie di “opere doppie”, come Il libro delle pipe, La famosa invasione degli orsi in Sicilia e Poema a fumetti, composizioni di testo visivo e verbale, è frutto del doppio talento dell’autore che ne I miracoli di Val Morel sperimenta l’esempio più complesso di strategia iconotestuale. Si tratta di una riscrittura, in forma di parole e immagini, di trentanove ex voto ritrovati in un leggendario santuario dedicato a Santa Rita, la protettrice dei casi impossibili. «Un album di scherzi», come lo definì Indro Montanelli, che gioca con i generi tradizionali della pittura e della letteratura e con le nuove forme artistiche dell’epoca, da un lato, i fumetti per adulti, il fotoromanzo, la pop art e la pittura votiva, e dall’altro il new journalism, le leggende popolari, la descrizione documentaristica, il racconto autobiografico.
Lingua originaleItalian
EditoreEdizioni di Passaggio
Numero di pagine175
ISBN (stampa)978-88-97298-16-8
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo

Storie dipinte. Gli ex voto di Dino Buzzati. / Coglitore, Roberta.

Edizioni di Passaggio, 2012. 175 pag.

Risultato della ricerca: Book

Coglitore R. Storie dipinte. Gli ex voto di Dino Buzzati. Edizioni di Passaggio, 2012. 175 pag.
Coglitore, Roberta. / Storie dipinte. Gli ex voto di Dino Buzzati. Edizioni di Passaggio, 2012. 175 pag.
@book{fd20ad97a792428c89aabc7d13548116,
title = "Storie dipinte. Gli ex voto di Dino Buzzati",
abstract = "Dino Buzzati {\`e} stato uno scrittore, un giornalista, un drammaturgo, un poeta, un alpinista e anche un pittore. Noto al grande pubblico per Il deserto dei tartari e per le numerose raccolte di racconti, qui viene ricordato per la serie di “opere doppie”, come Il libro delle pipe, La famosa invasione degli orsi in Sicilia e Poema a fumetti, composizioni di testo visivo e verbale, {\`e} frutto del doppio talento dell’autore che ne I miracoli di Val Morel sperimenta l’esempio pi{\`u} complesso di strategia iconotestuale. Si tratta di una riscrittura, in forma di parole e immagini, di trentanove ex voto ritrovati in un leggendario santuario dedicato a Santa Rita, la protettrice dei casi impossibili. «Un album di scherzi», come lo defin{\`i} Indro Montanelli, che gioca con i generi tradizionali della pittura e della letteratura e con le nuove forme artistiche dell’epoca, da un lato, i fumetti per adulti, il fotoromanzo, la pop art e la pittura votiva, e dall’altro il new journalism, le leggende popolari, la descrizione documentaristica, il racconto autobiografico.",
author = "Roberta Coglitore",
year = "2012",
language = "Italian",
isbn = "978-88-97298-16-8",
publisher = "Edizioni di Passaggio",

}

TY - BOOK

T1 - Storie dipinte. Gli ex voto di Dino Buzzati

AU - Coglitore, Roberta

PY - 2012

Y1 - 2012

N2 - Dino Buzzati è stato uno scrittore, un giornalista, un drammaturgo, un poeta, un alpinista e anche un pittore. Noto al grande pubblico per Il deserto dei tartari e per le numerose raccolte di racconti, qui viene ricordato per la serie di “opere doppie”, come Il libro delle pipe, La famosa invasione degli orsi in Sicilia e Poema a fumetti, composizioni di testo visivo e verbale, è frutto del doppio talento dell’autore che ne I miracoli di Val Morel sperimenta l’esempio più complesso di strategia iconotestuale. Si tratta di una riscrittura, in forma di parole e immagini, di trentanove ex voto ritrovati in un leggendario santuario dedicato a Santa Rita, la protettrice dei casi impossibili. «Un album di scherzi», come lo definì Indro Montanelli, che gioca con i generi tradizionali della pittura e della letteratura e con le nuove forme artistiche dell’epoca, da un lato, i fumetti per adulti, il fotoromanzo, la pop art e la pittura votiva, e dall’altro il new journalism, le leggende popolari, la descrizione documentaristica, il racconto autobiografico.

AB - Dino Buzzati è stato uno scrittore, un giornalista, un drammaturgo, un poeta, un alpinista e anche un pittore. Noto al grande pubblico per Il deserto dei tartari e per le numerose raccolte di racconti, qui viene ricordato per la serie di “opere doppie”, come Il libro delle pipe, La famosa invasione degli orsi in Sicilia e Poema a fumetti, composizioni di testo visivo e verbale, è frutto del doppio talento dell’autore che ne I miracoli di Val Morel sperimenta l’esempio più complesso di strategia iconotestuale. Si tratta di una riscrittura, in forma di parole e immagini, di trentanove ex voto ritrovati in un leggendario santuario dedicato a Santa Rita, la protettrice dei casi impossibili. «Un album di scherzi», come lo definì Indro Montanelli, che gioca con i generi tradizionali della pittura e della letteratura e con le nuove forme artistiche dell’epoca, da un lato, i fumetti per adulti, il fotoromanzo, la pop art e la pittura votiva, e dall’altro il new journalism, le leggende popolari, la descrizione documentaristica, il racconto autobiografico.

UR - http://hdl.handle.net/10447/72953

M3 - Book

SN - 978-88-97298-16-8

BT - Storie dipinte. Gli ex voto di Dino Buzzati

PB - Edizioni di Passaggio

ER -