SOCIODRAMMA E PEER EDUCATION

Donatella Armeli Iapichino

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Nel lavoro con adolescenti è opportuno utilizzare adeguati strumenti operativi che consentano di esercitare azioni preventive sul disagio fungendo da strumenti di cambiamento. A tal proposito, un contributo fondamentale nel lavoro con adolescenti ci viene fornito dall’utilizzo del sociodramma quale efficace strumento di prevenzione e cambiamento.Il presente lavoro, quindi, intende affrontare il tema della prevenzione delle condotte a rischio in adolescenza attraverso l’utilizzo del modello dell’empowered peer education e del metodo sociodrammatico, al fine di promuovere un intervento volto alla realizzazione del benessere sociale.Infatti, sia la peer education che il sociodramma, quali metodi attivi, rappresentano strumenti privilegiati volti a promuovere, nei destinatari dell’intervento, una maggiore e più profonda comprensione nei confronti di tematiche rilevanti.Nello specifico è stata narrata una esperienza realizzata dalla Cattedra di Psicologia di Comunità dell’Università degli Studi di Palermo che ha condotto alla realizzazione di un sociodramma con adolescenti. Tale esperienza può offrire un’utile metodologia per la costruzione di un percorso progettuale volto a rendere disponibili, agli adolescenti, quelle opportunità e quelle risorse alle quali essi possano attingere nel processo di costruzione dell’identità e delle relazioni sociali al fine di promuovere una “cultura dell’adolescenza responsabile”.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)89-101
Numero di pagine13
RivistaPSICOLOGIA DI COMUNITÀ
VolumeIV
Stato di pubblicazionePublished - 2008
Pubblicato esternamenteYes

Cita questo

Armeli Iapichino, D. (2008). SOCIODRAMMA E PEER EDUCATION. PSICOLOGIA DI COMUNITÀ, IV, 89-101.