Social capital, public expenditure and the quality of provision. The Sicilian experience

Laura Azzolina, Laura Azzolina

Risultato della ricerca: Articlepeer review

1 Citazioni (Scopus)

Abstract

Questo articolo si inserisce all'interno del dibattito sul divario nella qualità dei servizi fra Nord e Sud d'Italia che recentemente è tornato a concentrarsi sul tema del capitale sociale. Più che rivisitare la questione della differente distribuzione di capitale sociale nelle due aree del paese però, tema su cui sono ormai disponibili molte evidenze empiriche, lo scopo che ci si è prefissi è quello di ricostruire i processi attraverso i quali il capitale sociale influenza i rendimenti istituzionali, di qualificare la natura del nesso esistente, la sua variabilità nel tempo e fra diversi settori di intervento. Per questo obiettivo alle analisi ecologiche è apparso preferibile un disegno di ricerca basato sulla comparazione-approfondimento di settori analizzati in un contesto quanto più possibile caratterizzato da carenza di capitale sociale e debole resa delle istituzioni pubbliche. Verranno quindi osservati i casi della sanità e della formazione professionale in Sicilia nei primi due cicli politico-elettorali dall'entrata in vigore della riforma per l'elezione diretta del presidente (2001-2012).
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)423-453
Numero di pagine31
RivistaStato e Mercato
Volume3
Stato di pubblicazionePublished - 2013

All Science Journal Classification (ASJC) codes

  • Sociology and Political Science

Cita questo