Smart City: verso una nuova urbanistica della città intelligente

Aa.Vv.

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Le nuove frontiere dell’Ict hanno cambiato la nostra percezione della città: il contributo si propone di indagare e proporre alcuni modelli di sviluppo possibile della città intelligente affinché le tecnologie non snaturino la sostanza relazionale delle città, ma contribuiscano ad accrescerne il valore. La smart city si contraddistingue per la tecnologia «adottata» nei processi di governo e non semplicemente «addizionata» al contesto fisico. L’innovazione tecnologica consente di attivare sincronicamente tali azioni e assicurare al sistema uno sviluppo orientato alla sostenibilità. La nuova urbanistica deve quindi orientarsi verso nuove dimensioni dinamiche del governo delle trasformazioni, caratterizzate da azioni di controllo e reindirizzo continuo del sistema urbano che solo un uso opportuno e adottivo delle nuove tecnologie può consentire.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCambiamenti dell'Urbanistica. Responsabilità e strumenti al servizio del Paese.
Pagine229-235
Numero di pagine7
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo

Aa.Vv. (2017). Smart City: verso una nuova urbanistica della città intelligente. In Cambiamenti dell'Urbanistica. Responsabilità e strumenti al servizio del Paese. (pagg. 229-235)

Smart City: verso una nuova urbanistica della città intelligente. / Aa.Vv.

Cambiamenti dell'Urbanistica. Responsabilità e strumenti al servizio del Paese.. 2017. pag. 229-235.

Risultato della ricerca: Chapter

Aa.Vv. 2017, Smart City: verso una nuova urbanistica della città intelligente. in Cambiamenti dell'Urbanistica. Responsabilità e strumenti al servizio del Paese.. pagg. 229-235.
Aa.Vv. Smart City: verso una nuova urbanistica della città intelligente. In Cambiamenti dell'Urbanistica. Responsabilità e strumenti al servizio del Paese.. 2017. pag. 229-235
Aa.Vv. / Smart City: verso una nuova urbanistica della città intelligente. Cambiamenti dell'Urbanistica. Responsabilità e strumenti al servizio del Paese.. 2017. pagg. 229-235
@inbook{0a17d0015ac24598a5c48afbaf5aa6b0,
title = "Smart City: verso una nuova urbanistica della citt{\`a} intelligente",
abstract = "Le nuove frontiere dell’Ict hanno cambiato la nostra percezione della citt{\`a}: il contributo si propone di indagare e proporre alcuni modelli di sviluppo possibile della citt{\`a} intelligente affinch{\'e} le tecnologie non snaturino la sostanza relazionale delle citt{\`a}, ma contribuiscano ad accrescerne il valore. La smart city si contraddistingue per la tecnologia «adottata» nei processi di governo e non semplicemente «addizionata» al contesto fisico. L’innovazione tecnologica consente di attivare sincronicamente tali azioni e assicurare al sistema uno sviluppo orientato alla sostenibilit{\`a}. La nuova urbanistica deve quindi orientarsi verso nuove dimensioni dinamiche del governo delle trasformazioni, caratterizzate da azioni di controllo e reindirizzo continuo del sistema urbano che solo un uso opportuno e adottivo delle nuove tecnologie pu{\`o} consentire.",
author = "Aa.Vv. and Daniele Ronsivalle",
year = "2017",
language = "Italian",
isbn = "978-88-6843-633-9",
pages = "229--235",
booktitle = "Cambiamenti dell'Urbanistica. Responsabilit{\`a} e strumenti al servizio del Paese.",

}

TY - CHAP

T1 - Smart City: verso una nuova urbanistica della città intelligente

AU - Aa.Vv.

AU - Ronsivalle, Daniele

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - Le nuove frontiere dell’Ict hanno cambiato la nostra percezione della città: il contributo si propone di indagare e proporre alcuni modelli di sviluppo possibile della città intelligente affinché le tecnologie non snaturino la sostanza relazionale delle città, ma contribuiscano ad accrescerne il valore. La smart city si contraddistingue per la tecnologia «adottata» nei processi di governo e non semplicemente «addizionata» al contesto fisico. L’innovazione tecnologica consente di attivare sincronicamente tali azioni e assicurare al sistema uno sviluppo orientato alla sostenibilità. La nuova urbanistica deve quindi orientarsi verso nuove dimensioni dinamiche del governo delle trasformazioni, caratterizzate da azioni di controllo e reindirizzo continuo del sistema urbano che solo un uso opportuno e adottivo delle nuove tecnologie può consentire.

AB - Le nuove frontiere dell’Ict hanno cambiato la nostra percezione della città: il contributo si propone di indagare e proporre alcuni modelli di sviluppo possibile della città intelligente affinché le tecnologie non snaturino la sostanza relazionale delle città, ma contribuiscano ad accrescerne il valore. La smart city si contraddistingue per la tecnologia «adottata» nei processi di governo e non semplicemente «addizionata» al contesto fisico. L’innovazione tecnologica consente di attivare sincronicamente tali azioni e assicurare al sistema uno sviluppo orientato alla sostenibilità. La nuova urbanistica deve quindi orientarsi verso nuove dimensioni dinamiche del governo delle trasformazioni, caratterizzate da azioni di controllo e reindirizzo continuo del sistema urbano che solo un uso opportuno e adottivo delle nuove tecnologie può consentire.

UR - http://hdl.handle.net/10447/239536

M3 - Chapter

SN - 978-88-6843-633-9

SP - 229

EP - 235

BT - Cambiamenti dell'Urbanistica. Responsabilità e strumenti al servizio del Paese.

ER -