Scambi agiografici tra storia e cultura nella Sicilia tardoantica

    Risultato della ricerca: Articlepeer review

    Abstract

    All’interno di milieux politicamente orientati verso il salvataggio di memorie edificanti, la letteratura agiografica permette di recuperare segmenti di storia culturale siciliana. In Sicilia, infatti, il ricchissimo patrimonio agiografico trovò una perfetta sintesi di significative e polifoniche vestigia di un passato illustre, divenendo vettore di fede e di strategie ecumeniche proprio nel punto di incontro fra Oriente e Occidente. In particolare, lo studio su itinerari monastici e percorsi cenobitici contribuisce a definire il ruolo mediterraneo dispiegato dall’isola nella Tarda Antichità e a comprendere nella prospettiva della fenomenologia della discontinuità la disponibilità al nuovo di un territorio che i Normanni avrebbero portato in Europa.
    Lingua originaleItalian
    pagine (da-a)165-173
    RivistaMYTHOS
    Volume1 n.s.
    Stato di pubblicazionePublished - 2007

    Cita questo