Saperi a confronto. Consulte e perizie sulle criticità strutturali dell’architettura d’età moderna (XV-XVIII secolo)

Risultato della ricerca: Other report

Abstract

La sapienza costruttiva, il grado di conoscenza tecnologica e lacapacità di sperimentazione che, nel corso della storia, hannogovernato le scelte progettuali e le imprese costruttive risultanospesso di difficile interpretazione attraverso la semplice lettura,per quanto minuziosa, del manufatto e dei supporti documentali.In quest’ultimo ambito, tuttavia, un settore di fondamentaleimportanza è quello costituito dalle perizie e dalle memorie delleconsultazioni legate ai momenti di criticità strutturale degli edifici,pervenuteci per lo più manoscritte e solo in casi eccezionalitrasmesse dalla stampa. Il pericolo del crollo, della possibilitàquindi che l’architettura possa perdere la sua imprescindibilecapacità di durare nel tempo, con la conseguente infausta prospettivadi causare distruzione e morte, ha costantemente alimentatoaccesi dibattiti, confronti di idee, contrasti traprofessionalità diverse e occasioni di ardite sperimentazioni.L’età moderna, in particolare, con il suo ricchissimo patrimoniodocumentale e la possibilità di incrociare dati con grafici e manufattiancora esistenti, rappresenta un ambito d’osservazioneprivilegiato nel quale si intrecciano, e talora si scontrano, le capacitàe le tecniche costruttive di ascendenza medievale con leistanze formali della cultura classicista.
Lingua originaleItalian
EditoreEdizioni Caracol
Numero di pagine207
ISBN (stampa)978-88-98546-38-1
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Serie di pubblicazioni

NomeFRAMMENTI DI STORIA E ARCHITETTURA

Cita questo