Saint Benedict the Moor: form Sicily to the New World

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

San Benedeto il Moro, dalla Sicilia al Nuovo mondo.il processo di canonizzazione allo schiavo africano Benedetto Manasseri (1524-1589) si rivela una fonte straordinaria per lo studio della evangelizzazione francescana nel Nuovo mondo e della diffusione dei culti e della devozione da parte degli schiavi africani che la tratta negriera conduce nelle piantagioni e nelle miniere del centro e sud America. In particolare, il processo tenutosi nel 1715 a Roma consente una sorta di censimento dei luoghi dove vengono celebrate le feste in onore del 'Santo nero', ma ne descrivono nello stesso tempo le modalità (musica, canti, abbigliamento), influenzate dalla cultura di provenienza degli schiavi. Esso consente di interrogarsi sul ruolo strategico degli ordini religiosi (segnatamente francescani) e delle confraternite organizzate dagli schiavi nel grande spazio coloniale e sui contenuti e i risultati dell'opera di evangelizzazione.
Lingua originaleEnglish
Titolo della pubblicazione ospiteSaints and their Cults around the Atlantic
Pagine16-51
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo

Fiume, G. (2006). Saint Benedict the Moor: form Sicily to the New World. In Saints and their Cults around the Atlantic (pagg. 16-51)