Ruolo politico e funzione economica di un ufficio: l’interposizione dei decreti a Roma tra Cinque e Seicento

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il saggio esamina l'autorizzazione dei magistrati agli atti di volontaria giurisdizione a Roma in età moderna, in particolare tra 1580 e 1612. In questa fase, l'interposizione dei decreti è investita dal processo di crescita dello Stato e di ridefinizione dei rapporti tra curia romana e municipio.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteOffices et papauté (XIV-XVII siècle). Charges, hommes, destins
Pagine593-611
Numero di pagine19
Stato di pubblicazionePublished - 2005

Serie di pubblicazioni

NomeCollection de l'Ecole Française de Rome

Cita questo