Rule of Law.Il governo della legge ieri e oggi

Risultato della ricerca: Book

Abstract

In questa rivisitazione della formula del rule of law s’intende mostrare che essa non deve essere ridotta all’individuazione di determinate caratteristiche formali dei precetti giuridici e neppure allargata sì da comprendere determinati contenuti normativi del diritto, ma che essa è rivolta ad indicare come deve essere praticato il diritto. L’uso del diritto è importante quanto l’individuazione dei criteri formali di validità, e forse ancor più di questi. Questa linea di pensiero è illustrata sia facendo riferimento alla tradizione filosofico-giuridica, da Aristotele a Tommaso d’Aquino, sia segnalando l’espansione della formula del rule of law anche nella filosofia politica contemporanea, e segnatamente nel pensiero di John Rawls, sia, infine, inseguendo le sue evoluzioni nel diritto contemporaneo, segnato dal primato delle costituzioni, dal pluralismo delle fonti, dall’internazionalizzazione del diritto e dalla circolazione degli istituti giuridici in contesti in cui il principio di ragionevolezza rivaleggia con il principio di autorità. Il diritto riguarda l’uno e l’altro e si propone, pertanto, nell’ottica del rule of law come regolatore privilegiato della società mondiale globalizzata.
Lingua originaleItalian
EditoreGiappichelli
Numero di pagine167
ISBN (stampa)978-88-348-1874-9
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeRecta Ratio

Cita questo