Ritardata attuazione delle direttive comunitarie e adeguata remunerazione dei medici specializzandi: tra prescrizione del diritto ed effettività della tutela

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Nota alla sentenza del Tribunale Roma, sezione II, del 15 marzo 2011, per la quale, in caso di mancato o tardivo recepimento di una direttiva comunitaria, lo Stato è contrattualmente responsabile per inadempimento di un'obbligazione legale di natura indennitaria per attività non antigiuridica. La sentenza e il commento affrontano le diverse interpretazioni possibili sull'applicabilità della prescrizione del diritto al risarcimento del danno al caso dei medici specializzatisi prima della trasposizione della direttiva, con la quale si è previsto in loro favore il diritto ad un'adeguata remunerazione.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)593-599
Numero di pagine7
RivistaLA RESPONSABILITÀ CIVILE
VolumeAnno IX - agosto-settembre 2012
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo