“Responsabilità del piano nei confronti della città”

Risultato della ricerca: Review articlepeer review

Abstract

Un volume pubblicato di recente, che contiene un’analisi comparativa delle strumentazioni urbanistiche locali discendenti dalle leggi regionali, offre lo spunto per una riflessione sui contenuti innovativi introdotti da queste nella dimensione del piano comunale. Il volume appare innovativo perché, nel paesaggio della letteratura urbanistica degli ultimi anni, è una voce fuori dal coro: parla del piano regolatore e dei suoi strumenti attuativi, non del pianificare in senso lato, alle diverse scale e in diversi contesti. Nel racconto, che segue il filo della storia, sviluppa intorno alla dichiarata centralità del piano regolatore generale, le molteplici variazioni che a partire dall’”unico punto fermo”, la L.U.N. del ‘42, sia pure irrigidita dai corollari di decreti e norme successive, hanno prodotto le attuali declinazioni regionali di strumenti urbanistici generali e attuativi.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)157-159
Numero di pagine3
RivistaCIVITAS
Volumeanno V n.2/3 maggio dicembre
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Cita questo