Resilienza e adattamento: definizioni, modelli e sfide progettuali

Risultato della ricerca: Otherpeer review

Abstract

Il concetto di 'città resiliente' è emerso negli ultimi decenni in risposta alle nuove sfide che le città sono chiamate ad affrontare, sfide poste dalla crisi economica e sociale, dalla scarsità delle risorse, dal rischio ambientale, dai cambiamenti climatici. Ma una città resiliente, prima ancora che reagire ai mutamenti climatici, sociali o economici, è in grado di prevenire le crisi, o di sfruttarle come 'opportunità'.Il contributo intende indagare i campi d’azione e gli strumenti della resilienza urbana a partire dai significati che emergono dalla letteratura e dal dibattito disciplinare, e fornire una prima analisi di alcune esperienze di formazione di strategie e piani di adattamento fondati sulla resilienza in atto in Italia: il progetto BLUE AP (Bologna Local Urban Environment Adaptation Plan for a Resilient City) di Bologna, tra le città firmatarie dell’iniziativa europea 'Mayors Adapt', e l’adesione delle città di Roma e Milano al programma '100 Resilient Cities’ della Rockefeller Foundation. Presentando le prime riflessioni frutto dell’avvio della ricerca di dottorato dell’autore, con un approccio aperto e sperimentale, in formazione, il paper vuole contribuire alla riflessione sul tema proposto, sostenendo l’importanza di una dimensione proattiva, e non solo di prevenzione dei rischi, offrendo un punto di vista che interpreta la resilienza come un possibile nuovo paradigma per la pianificazione e la progettazione urbana.
Lingua originaleItalian
Pagine610-615
Numero di pagine6
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo