Replica dell'Autore

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Mortati ha elaborato una originale concezione di stampo "monista" dell'ordinamento giuridico, inteso come stabile realizzazione di una gerarchia di interessi e valori (costituzione materiale) sostenuti e imposti da una "classe" alle classi contrapposte, portatrici di interessi e valori incompatibili. Il modo in cui Mortati concepisce lo stato pluralista, risultante dal "compromesso sostanziale" fra più classi contrapposte, arricchisce, ma non smentisce, il monismo dello schema di fondo: nello stato pluralista sarebbe infatti in fase di consolidamento una nuova costituzione materiale, che integrerebbe in unità più classi precedentemente contrapposte (monismo); il processo, però, non sarebbe ancora compiuto, e la vecchia contrapposizione di classe rimarrebbe ancora viva, allo stato latente, al di sotto dell'apparente unità (pluralismo).
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)432-438
Numero di pagine7
RivistaRIVISTA DI DIRITTO COSTITUZIONALE
Volume2007
Stato di pubblicazionePublished - 2007

Cita questo