RELAZIONE TRA ENDOTELINA-1 PLASMATICA E STIFFNESS AORTICA IN PAZIENTI IPERTESI CON MALATTIA RENALE CRONICA

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Vari studi hanno dimostrato come la stiffness arteriosa aumenti con il progressivodeterioramento della funzione renale. Una correlazione inversa è stata altresì dimostrata fralivelli plasmatici di endotelina-1 (ET-1) e filtrato glomerulare (GFR). Dati sperimentali hannoevidenziato che l’infusione di ET-1 è seguita da un incremento della stiffness arteriosa ed iltrattamento con antagonisti del recettore ET-A dell’ET-1 in pazienti nefropatici hacomportato una riduzione della rigidità aortica, in parte indipendentemente dagli effetti sullapressione arteriosa. Pochi dati esistono in letteratura sulle relazioni tra distensibilità aortica econcentrazioni plasmatiche di ET-1 in pazienti con malattia renale cronica (CKD). Lo scopodel nostro studio è stato quello di valutare la relazione tra livelli circolanti di ET-1 e velocitàdell’onda sfigmica (PWV) aortica in un gruppo di pazienti ipertesi con CKD. Abbianoarruolato 107 soggetti ipertesi (età media 58 ± 13 anni, 56 % uomini, GFR medio 44ml/min/1.73 m2), con CKD stadi 1-4 (classificati in accordo con le linee guida NKF). L’ET-1plasmatica è stata dosata mediante metodica immunoenzimatica. La PWV aortica è statamisurata mediante metodica oscillometrica automatica computerizzata (Arteriograph). IlGFR è stato stimato mediante l’equazione dello studio MDRD a 4 variabili. I pazienti (n = 46)con valori più elevati di PWV (> 12 m/sec) hanno mostrato concentrazioni plasmatichemaggiori di ET-1 rispetto ai soggetti con PWV < 12 m/sec (4.3 ± 0.9 vs 3.9 ± 0.8 pg/ml; p =0.01 e p = 0.02, prima e dopo correzione per età, sesso e pressione arteriosa media). Unacorrelazione statisticamente significativa è stata osservata tra ET-1 e PWV (r = 0.34; p <0.001). Tale associazione è rimasta significativa anche dopo correzione per vari fattoriconfondenti all’ analisi di regressione multipla stepwise (beta = 0.29; p = 0.001). I nostririsultati sembrano suggerire che l’influenza sfavorevole esercitata dalla riduzione dellafunzione renale sulla elasticità delle grandi arterie possa, almeno in parte, essere mediatada un incremento dei livelli di ET-1
Lingua originaleItalian
Pagine143-143
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo