Regime intertemporale della prescrizione e dubbi interpretativi sulla “pendenza” dell’appello

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

La l. 5 dicembre 2005, n. 251 ("ex Cirielli"), innovando l''istituto della prescrizione del reato, ha fatto sorgere problemi in ordine al regime intertemporale da applicare relativamente alle norme più favorevoli introdotte. La declaratoria di incostituzionalità di una parte della disciplina transitoria pone all''interprete la questione riguardante l''individuazione del momento iniziale della "pendenza" dell''appello. L''Autore, alla luce delle scelte giurisprudenziali adottate, suggerisce una soluzione conforme ai principi costituzionali e auspica una presa di posizione delle Sezioni unite in grado di evitare un trattamento differenziato tra gli imputati dei diversi processi in corso.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1139-1148
Numero di pagine10
RivistaDIRITTO PENALE E PROCESSO
Volume2009
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Cita questo