Recenti sviluppi giurisprudenziali sul tema dell'individuabilità dei beni da sottoporre a confisca nei reati tributari

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Il lavoro analizza il recente arresto giurisprudenziale della Suprema corte, che riprende un filone di giurisprudenza già consolidato, secondo il quale la confisca per equivalente nei reati tributari può essere disposta anche in assenza di un precedente provvedimento cautelare di sequestro. In particolare si affronta il tema se nella confisca per equivalente applicabile ai reati tributari, il provvedimento possa estendersi anche ai cd. "beni futuri" e cioè se il giudice che emette il provvedimento ablativo possa soltanto limitarsi ad indicare l'importo complessivo da sequestrare, rimettendo l'individuazione specifica dei beni da apprendere e la verifica della corrispondenza del loro valore al quantum indicato nel provvedimento alla successiva fase esecutiva.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)480-484
Numero di pagine5
RivistaIL FORO ITALIANO
Volume145
Stato di pubblicazionePublished - 2020

Cita questo