Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia

Risultato della ricerca: Book

Abstract

L’Organizzazione Mondiale della Sanità considera la salute orale come parte integrante, non solodello stato di salute generale, ma anche della qualità della vita di ciascun individuo.In tale ottica, in accordo e con il sostegno del mondo professionale e della comunità scientifica diquesto settore, le raccomandazioni cliniche in odontostomatologia contenute nel presente volumeforniscono indicazioni e definiscono standard di intervento per la prevenzione e la cura delle piùcomuni patologie del cavo orale nonché per l’identificazione di percorsi terapeutici appropriati asupporto degli operatori pubblici e privati.Esse costituiscono, inoltre, uno strumento utile per mantenere alto il livello di qualità delle cure inquesto periodo storico, nel quale, se da un lato crescono le opportunità tecniche di cura e lapotenziale domanda delle stesse, dall’altro la riduzione delle risorse economiche a disposizione deicittadini tende a limitare l’accesso all’offerta professionale privata e, al contempo, i processi dirazionalizzazione dell’allocazione dei fondi nel SSN rendono più difficile l’accesso alle strutturepubbliche.L’individuazione di raccomandazioni cliniche chiaramente definite e rese pubbliche può facilitare lacondivisione degli obiettivi e dei percorsi terapeutici tra odontoiatra e paziente, migliorare lacomunicazione e, in ultima analisi, accrescere la fiducia sia nei riguardi del proprio specificoprofessionista che del “sistema delle cure” più in generale.La revisione delle “Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia” si è resa necessaria inconsiderazione del cambiamento dell’evidenza scientifica, dell’immissione in commercio di nuovimateriali e dell’utilizzo di nuove tecnologie, specie in ambito protesico.Come per la precedente, alla realizzazione di questa edizione ha contribuito un ampio gruppo didocenti ed esperti delle singole branche odontoiatriche insieme alle più importanti e rappresentativeAssociazioni professionali e ai componenti della Commissione Albo Odontoiatri (CAO) nazionale.
Lingua originaleItalian
EditoreMinistero della Salute
Numero di pagine390
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo

Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia. / Campisi, Giuseppina; Gallina, Giuseppe.

Ministero della Salute, 2017. 390 pag.

Risultato della ricerca: Book

@book{38d92932507b48ba91a3d72a6b0424a4,
title = "Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia",
abstract = "L’Organizzazione Mondiale della Sanit{\`a} considera la salute orale come parte integrante, non solodello stato di salute generale, ma anche della qualit{\`a} della vita di ciascun individuo.In tale ottica, in accordo e con il sostegno del mondo professionale e della comunit{\`a} scientifica diquesto settore, le raccomandazioni cliniche in odontostomatologia contenute nel presente volumeforniscono indicazioni e definiscono standard di intervento per la prevenzione e la cura delle pi{\`u}comuni patologie del cavo orale nonch{\'e} per l’identificazione di percorsi terapeutici appropriati asupporto degli operatori pubblici e privati.Esse costituiscono, inoltre, uno strumento utile per mantenere alto il livello di qualit{\`a} delle cure inquesto periodo storico, nel quale, se da un lato crescono le opportunit{\`a} tecniche di cura e lapotenziale domanda delle stesse, dall’altro la riduzione delle risorse economiche a disposizione deicittadini tende a limitare l’accesso all’offerta professionale privata e, al contempo, i processi dirazionalizzazione dell’allocazione dei fondi nel SSN rendono pi{\`u} difficile l’accesso alle strutturepubbliche.L’individuazione di raccomandazioni cliniche chiaramente definite e rese pubbliche pu{\`o} facilitare lacondivisione degli obiettivi e dei percorsi terapeutici tra odontoiatra e paziente, migliorare lacomunicazione e, in ultima analisi, accrescere la fiducia sia nei riguardi del proprio specificoprofessionista che del “sistema delle cure” pi{\`u} in generale.La revisione delle “Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia” si {\`e} resa necessaria inconsiderazione del cambiamento dell’evidenza scientifica, dell’immissione in commercio di nuovimateriali e dell’utilizzo di nuove tecnologie, specie in ambito protesico.Come per la precedente, alla realizzazione di questa edizione ha contribuito un ampio gruppo didocenti ed esperti delle singole branche odontoiatriche insieme alle pi{\`u} importanti e rappresentativeAssociazioni professionali e ai componenti della Commissione Albo Odontoiatri (CAO) nazionale.",
author = "Giuseppina Campisi and Giuseppe Gallina",
year = "2017",
language = "Italian",
publisher = "Ministero della Salute",

}

TY - BOOK

T1 - Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia

AU - Campisi, Giuseppina

AU - Gallina, Giuseppe

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - L’Organizzazione Mondiale della Sanità considera la salute orale come parte integrante, non solodello stato di salute generale, ma anche della qualità della vita di ciascun individuo.In tale ottica, in accordo e con il sostegno del mondo professionale e della comunità scientifica diquesto settore, le raccomandazioni cliniche in odontostomatologia contenute nel presente volumeforniscono indicazioni e definiscono standard di intervento per la prevenzione e la cura delle piùcomuni patologie del cavo orale nonché per l’identificazione di percorsi terapeutici appropriati asupporto degli operatori pubblici e privati.Esse costituiscono, inoltre, uno strumento utile per mantenere alto il livello di qualità delle cure inquesto periodo storico, nel quale, se da un lato crescono le opportunità tecniche di cura e lapotenziale domanda delle stesse, dall’altro la riduzione delle risorse economiche a disposizione deicittadini tende a limitare l’accesso all’offerta professionale privata e, al contempo, i processi dirazionalizzazione dell’allocazione dei fondi nel SSN rendono più difficile l’accesso alle strutturepubbliche.L’individuazione di raccomandazioni cliniche chiaramente definite e rese pubbliche può facilitare lacondivisione degli obiettivi e dei percorsi terapeutici tra odontoiatra e paziente, migliorare lacomunicazione e, in ultima analisi, accrescere la fiducia sia nei riguardi del proprio specificoprofessionista che del “sistema delle cure” più in generale.La revisione delle “Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia” si è resa necessaria inconsiderazione del cambiamento dell’evidenza scientifica, dell’immissione in commercio di nuovimateriali e dell’utilizzo di nuove tecnologie, specie in ambito protesico.Come per la precedente, alla realizzazione di questa edizione ha contribuito un ampio gruppo didocenti ed esperti delle singole branche odontoiatriche insieme alle più importanti e rappresentativeAssociazioni professionali e ai componenti della Commissione Albo Odontoiatri (CAO) nazionale.

AB - L’Organizzazione Mondiale della Sanità considera la salute orale come parte integrante, non solodello stato di salute generale, ma anche della qualità della vita di ciascun individuo.In tale ottica, in accordo e con il sostegno del mondo professionale e della comunità scientifica diquesto settore, le raccomandazioni cliniche in odontostomatologia contenute nel presente volumeforniscono indicazioni e definiscono standard di intervento per la prevenzione e la cura delle piùcomuni patologie del cavo orale nonché per l’identificazione di percorsi terapeutici appropriati asupporto degli operatori pubblici e privati.Esse costituiscono, inoltre, uno strumento utile per mantenere alto il livello di qualità delle cure inquesto periodo storico, nel quale, se da un lato crescono le opportunità tecniche di cura e lapotenziale domanda delle stesse, dall’altro la riduzione delle risorse economiche a disposizione deicittadini tende a limitare l’accesso all’offerta professionale privata e, al contempo, i processi dirazionalizzazione dell’allocazione dei fondi nel SSN rendono più difficile l’accesso alle strutturepubbliche.L’individuazione di raccomandazioni cliniche chiaramente definite e rese pubbliche può facilitare lacondivisione degli obiettivi e dei percorsi terapeutici tra odontoiatra e paziente, migliorare lacomunicazione e, in ultima analisi, accrescere la fiducia sia nei riguardi del proprio specificoprofessionista che del “sistema delle cure” più in generale.La revisione delle “Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia” si è resa necessaria inconsiderazione del cambiamento dell’evidenza scientifica, dell’immissione in commercio di nuovimateriali e dell’utilizzo di nuove tecnologie, specie in ambito protesico.Come per la precedente, alla realizzazione di questa edizione ha contribuito un ampio gruppo didocenti ed esperti delle singole branche odontoiatriche insieme alle più importanti e rappresentativeAssociazioni professionali e ai componenti della Commissione Albo Odontoiatri (CAO) nazionale.

UR - http://hdl.handle.net/10447/288220

UR - http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_2_1.jsp?lingua=italiano&id=2637

M3 - Book

BT - Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia

PB - Ministero della Salute

ER -