Quartiere in transizione. Il caso di Danisinni (Palermo) tra marginalità socio-spaziale e rigenerazione di comunità

Chiara Giubilaro, Francesca Lotta

Risultato della ricerca: Conference contribution

Abstract

Nelle città contemporanee sempre più complesse e i cui confini diventano sempre più labili, il rafforzamento degli aspettispazio-relazionali esistenti può divenire il fulcro su cui innestare nuove pratiche e politiche urbane con ricadute multiscalari.A partire dal riconoscimento del quartiere come dimensione di prossimità il presente contributo è una occasione perriflettere sui processi di gestione comunitaria per la riqualificazione urbana che provano a rispondere alle sempre piùprecarie condizioni di vita delle grandi città.Il caso analizzato, all’interno della neoistituita città metropolitana di Palermo, riguarda il quartiere di Danisinni, in cuidepressione spaziale e depressione socio-economica sembrano richiamarsi e quasi presupporsi.Situato in un’area morfologicamente ribassata a nord-ovest delle mura antiche della città, il quartiere rappresenta oggi un sitodecisivo per l’analisi e il ripensamento delle pratiche partecipative collaborative di trasformazione urbana.Attraverso una ricognizione in chiave critica dei processi di trasformazione che stanno riguardando il quartiere e grazieall’analisi delle articolate geometrie di potere che li sottintendono, il contributo si propone di riflettere sulle ricadute che ladimensione locale può avere sulle più generali politiche urbane e metropolitane.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteConfini, movimenti, luoghi: politiche e progetti per città e territori in transizione
Pagine481-487
Numero di pagine7
Stato di pubblicazionePublished - 2019

Cita questo

Giubilaro, C., & Lotta, F. (2019). Quartiere in transizione. Il caso di Danisinni (Palermo) tra marginalità socio-spaziale e rigenerazione di comunità. In Confini, movimenti, luoghi: politiche e progetti per città e territori in transizione (pagg. 481-487)