Quale migliore approccio riabilitativo nella cervicoartrori secondo le linee guida EBM? nostra esperienza

Dalila Scaturro, Giulia Letizia Mauro, Chiara Puccio, Elisa Palumbo, Lorenza Lauricella

Risultato della ricerca: Otherpeer review

Abstract

La Cervicoartrosi è un’artropatia di tipo evolutivo la cui base anatomica è rappresentata da un processo degenerativo coninizio nelle cartilagini articolari che vanno incontro a fenomeni di usura, proliferazioni marginali, eburneizzazione dei capiossei. L’incidenza tende ad essere in costante aumento per l’allungamento della vita media, interessando maggiormente ilsesso femminile con un rapporto di 3:1. L’artrosi cervicale clinicamente si manifesta con dolore in regione cervico- dorsale,contrattura dei muscoli paravertebrali, limitazione del ROM fino a possibili manifestazioni neurologiche. Si può inoltregiungere ad una insufficienza vasomotoria di tipo funzionale, dipendente dalla postura e dai movimenti del rachide. Neconseguiranno nevralgie, vertigini, nausea e talvolta vomito. Scopo dello studio individuare seguendo i principi della EBMle terapie più valide per contrastare i sintomi tipici della malattia correlando sesso, età e principali comorbilità.
Lingua originaleItalian
Pagine175-
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo