Profili regionali di innovazione: evidenze dal caso italiano

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

L’articolo analizza le caratteristiche dell’attività innovativadelle regioni italiane, osservando non solo i fattori direttamentecollegati alla tecnologia ed alla conoscenza codificata ma anche ifattori relativi alla conoscnza non codificata che generalmente sisviluppa nei sitemi produttivi locali più virtuosi. A questo fine, sonostati ottenuti due indicaotri sintetici che forniscono una misuraquantitativa degli ambienti innovativi ed imprenditoriali per ognisingola regione. Raggruppando le regioni in cluster omogenei rispettogli indicatori sintetici, sono stati così individuati da quattro ad ottodifferenti profili territoriali di innovazione. Infine, i diversi clusterinnovativi sono stati posti a confronto in relazione alla loroperformance economica.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLo sviluppo territoriale nell’economia della conoscenza: teorie, attori, strategie
Numero di pagine27
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Cita questo

Piacentino, D. (2009). Profili regionali di innovazione: evidenze dal caso italiano. In Lo sviluppo territoriale nell’economia della conoscenza: teorie, attori, strategie

Profili regionali di innovazione: evidenze dal caso italiano. / Piacentino, Davide.

Lo sviluppo territoriale nell’economia della conoscenza: teorie, attori, strategie. 2009.

Risultato della ricerca: Chapter

Piacentino, D 2009, Profili regionali di innovazione: evidenze dal caso italiano. in Lo sviluppo territoriale nell’economia della conoscenza: teorie, attori, strategie.
Piacentino D. Profili regionali di innovazione: evidenze dal caso italiano. In Lo sviluppo territoriale nell’economia della conoscenza: teorie, attori, strategie. 2009
Piacentino, Davide. / Profili regionali di innovazione: evidenze dal caso italiano. Lo sviluppo territoriale nell’economia della conoscenza: teorie, attori, strategie. 2009.
@inbook{48f710a32ffa4ded8e3600f4dd762d05,
title = "Profili regionali di innovazione: evidenze dal caso italiano",
abstract = "L’articolo analizza le caratteristiche dell’attivit{\`a} innovativadelle regioni italiane, osservando non solo i fattori direttamentecollegati alla tecnologia ed alla conoscenza codificata ma anche ifattori relativi alla conoscnza non codificata che generalmente sisviluppa nei sitemi produttivi locali pi{\`u} virtuosi. A questo fine, sonostati ottenuti due indicaotri sintetici che forniscono una misuraquantitativa degli ambienti innovativi ed imprenditoriali per ognisingola regione. Raggruppando le regioni in cluster omogenei rispettogli indicatori sintetici, sono stati cos{\`i} individuati da quattro ad ottodifferenti profili territoriali di innovazione. Infine, i diversi clusterinnovativi sono stati posti a confronto in relazione alla loroperformance economica.",
author = "Davide Piacentino",
year = "2009",
language = "Italian",
isbn = "978-88-568-1051-6",
booktitle = "Lo sviluppo territoriale nell’economia della conoscenza: teorie, attori, strategie",

}

TY - CHAP

T1 - Profili regionali di innovazione: evidenze dal caso italiano

AU - Piacentino, Davide

PY - 2009

Y1 - 2009

N2 - L’articolo analizza le caratteristiche dell’attività innovativadelle regioni italiane, osservando non solo i fattori direttamentecollegati alla tecnologia ed alla conoscenza codificata ma anche ifattori relativi alla conoscnza non codificata che generalmente sisviluppa nei sitemi produttivi locali più virtuosi. A questo fine, sonostati ottenuti due indicaotri sintetici che forniscono una misuraquantitativa degli ambienti innovativi ed imprenditoriali per ognisingola regione. Raggruppando le regioni in cluster omogenei rispettogli indicatori sintetici, sono stati così individuati da quattro ad ottodifferenti profili territoriali di innovazione. Infine, i diversi clusterinnovativi sono stati posti a confronto in relazione alla loroperformance economica.

AB - L’articolo analizza le caratteristiche dell’attività innovativadelle regioni italiane, osservando non solo i fattori direttamentecollegati alla tecnologia ed alla conoscenza codificata ma anche ifattori relativi alla conoscnza non codificata che generalmente sisviluppa nei sitemi produttivi locali più virtuosi. A questo fine, sonostati ottenuti due indicaotri sintetici che forniscono una misuraquantitativa degli ambienti innovativi ed imprenditoriali per ognisingola regione. Raggruppando le regioni in cluster omogenei rispettogli indicatori sintetici, sono stati così individuati da quattro ad ottodifferenti profili territoriali di innovazione. Infine, i diversi clusterinnovativi sono stati posti a confronto in relazione alla loroperformance economica.

UR - http://hdl.handle.net/10447/79336

M3 - Chapter

SN - 978-88-568-1051-6

BT - Lo sviluppo territoriale nell’economia della conoscenza: teorie, attori, strategie

ER -