Primary and secondary prevention procedures of temporo-mandibular joint disease in the evolutive age.

Giuseppina Campisi, Ciavarella, Di Cosola, Mario Mastrovincenzo, Maria Michela Suriano, Lorenzo Lo Muzio, L. Lo Lo Muzio, Antonio Sabatucci, Suriano

Risultato della ricerca: Articlepeer review

1 Citazioni (Scopus)

Abstract

Le discopatie da incoordinamento dinamico condilo meniscale hanno insorgenza precoce ed è per tale ragione che è di fondamentale importanza eliminare quanto più precocemente possibile le cause che ne favoriscono l’ evoluzione patologica. Negli ultimi anni è stata posta grande attenzione alla prevenzione ed alla diagnosi precoce delle condizioni predisponenti l’insorgenza delle discopatie da incoordinamento dinamico condilo meniscale dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM). In accordo con i principi della riabilitazione neuro occlusale (RNO) si può affermare che tali patologie hanno inizio e progrediscono sin dall’età evolutiva, coinvolgendo sia l’odontoiatra che il pediatra nella opportunità di intercettare e correggere sia le anomalie funzionali che gli habit predisponenti. Lo scopo del presente lavoro è quello di indicare le più importanti alterazioni occlusali, quali segni clinici dell’insorgenza di un problema articolare, insieme a delle buone norme di prevenzione primaria e secondaria.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)93-97
Numero di pagine5
RivistaMinerva Pediatrica
Volume61(1)
Stato di pubblicazionePublished - 2009

All Science Journal Classification (ASJC) codes

  • ???subjectarea.asjc.2700.2735???

Cita questo