Presentazione a Diritti umani fra norme, fatti e retorica

Risultato della ricerca: Article

Abstract

La pratica dei diritti umani non ha una dimensione unitaria, ma frastagliata su diversi livelli: costruzioni normative astratte, dottrinali e positive; pratiche discorsive concrete, più o meno istituzionalizzate; strutture motivazionali degli agenti rilevanti; assetti giuridici e sociali effettivi. Conoscere la pratica dei diritti umani significa essere consapevoli dei loro diversi livelli di esistenza, e, a volte, della abissale distanza che separa costruzioni normative, retoriche e ideologiche, e i fatti. Questa distanza è il filo conduttore dei contributi raccolti in questa parte monografica.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)415-417
Numero di pagine3
RivistaRagion Pratica
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo

@article{3328069b474d470d9d4b769e59c0537d,
title = "Presentazione a Diritti umani fra norme, fatti e retorica",
abstract = "La pratica dei diritti umani non ha una dimensione unitaria, ma frastagliata su diversi livelli: costruzioni normative astratte, dottrinali e positive; pratiche discorsive concrete, pi{\`u} o meno istituzionalizzate; strutture motivazionali degli agenti rilevanti; assetti giuridici e sociali effettivi. Conoscere la pratica dei diritti umani significa essere consapevoli dei loro diversi livelli di esistenza, e, a volte, della abissale distanza che separa costruzioni normative, retoriche e ideologiche, e i fatti. Questa distanza {\`e} il filo conduttore dei contributi raccolti in questa parte monografica.",
author = "Marco Brigaglia and Bruno Celano",
year = "2014",
language = "Italian",
pages = "415--417",
journal = "Ragion Pratica",
issn = "1720-2396",
publisher = "Societa Editrice Il Mulino",

}

TY - JOUR

T1 - Presentazione a Diritti umani fra norme, fatti e retorica

AU - Brigaglia, Marco

AU - Celano, Bruno

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - La pratica dei diritti umani non ha una dimensione unitaria, ma frastagliata su diversi livelli: costruzioni normative astratte, dottrinali e positive; pratiche discorsive concrete, più o meno istituzionalizzate; strutture motivazionali degli agenti rilevanti; assetti giuridici e sociali effettivi. Conoscere la pratica dei diritti umani significa essere consapevoli dei loro diversi livelli di esistenza, e, a volte, della abissale distanza che separa costruzioni normative, retoriche e ideologiche, e i fatti. Questa distanza è il filo conduttore dei contributi raccolti in questa parte monografica.

AB - La pratica dei diritti umani non ha una dimensione unitaria, ma frastagliata su diversi livelli: costruzioni normative astratte, dottrinali e positive; pratiche discorsive concrete, più o meno istituzionalizzate; strutture motivazionali degli agenti rilevanti; assetti giuridici e sociali effettivi. Conoscere la pratica dei diritti umani significa essere consapevoli dei loro diversi livelli di esistenza, e, a volte, della abissale distanza che separa costruzioni normative, retoriche e ideologiche, e i fatti. Questa distanza è il filo conduttore dei contributi raccolti in questa parte monografica.

UR - http://hdl.handle.net/10447/249999

M3 - Article

SP - 415

EP - 417

JO - Ragion Pratica

JF - Ragion Pratica

SN - 1720-2396

ER -