Premessa a "Storia dei popoli romani e germanici dal 1494 al 1535

Ranke L. V; Tessitore, F

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Avveniva durante l'Ottocento e avviene anche oggi che nelle discussioni su che cosa sia e su come vada scritta la storia, emerga, prima o poi, il nome di Ranke. Per avvicinarsi al pensiero di questo autore, il presente volume ne propone, in nuova o prima versione italiana, alcuni dei testi teoricamente più rappresentativi e controversi. Dalla "Premessa" alle Storie dei popoli romani e germanici (1824), si snoda un percorso che consente di valutare non soltanto la sua visione dell'Europa moderna, ma anche quale orientamento egli ebbe come teorico e metodologo. Di particolare rilievo per la storia della cultura la prolusione per l'ordinariato del 1836 sui rapporti tra storiografia, arte e politica. Da segnalare la nuova traduzione di "Le Grandi Potenze" e "Dialogo Politico". La presentazione di Fulvio Tessitore e l'introduzione di Santi Di Bella informano sul significato filosofico e sul valore storico-politico dei testi, ripercorrendone la genesi compositiva.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteStoria Storiografia Politica
Pagine1-4
Numero di pagine4
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Serie di pubblicazioni

NomeDOMINI. LA CULTURA STORICA

Cita questo

Ranke L. V; Tessitore, F (2015). Premessa a "Storia dei popoli romani e germanici dal 1494 al 1535. In Storia Storiografia Politica (pagg. 1-4). (DOMINI. LA CULTURA STORICA).

Premessa a "Storia dei popoli romani e germanici dal 1494 al 1535. / Ranke L. V; Tessitore, F.

Storia Storiografia Politica. 2015. pag. 1-4 (DOMINI. LA CULTURA STORICA).

Risultato della ricerca: Chapter

Ranke L. V; Tessitore, F 2015, Premessa a "Storia dei popoli romani e germanici dal 1494 al 1535. in Storia Storiografia Politica. DOMINI. LA CULTURA STORICA, pagg. 1-4.
Ranke L. V; Tessitore, F. Premessa a "Storia dei popoli romani e germanici dal 1494 al 1535. In Storia Storiografia Politica. 2015. pag. 1-4. (DOMINI. LA CULTURA STORICA).
Ranke L. V; Tessitore, F. / Premessa a "Storia dei popoli romani e germanici dal 1494 al 1535. Storia Storiografia Politica. 2015. pagg. 1-4 (DOMINI. LA CULTURA STORICA).
@inbook{075a5a1222cd43a69ff2cc96f8a25b60,
title = "Premessa a {"}Storia dei popoli romani e germanici dal 1494 al 1535",
abstract = "Avveniva durante l'Ottocento e avviene anche oggi che nelle discussioni su che cosa sia e su come vada scritta la storia, emerga, prima o poi, il nome di Ranke. Per avvicinarsi al pensiero di questo autore, il presente volume ne propone, in nuova o prima versione italiana, alcuni dei testi teoricamente pi{\`u} rappresentativi e controversi. Dalla {"}Premessa{"} alle Storie dei popoli romani e germanici (1824), si snoda un percorso che consente di valutare non soltanto la sua visione dell'Europa moderna, ma anche quale orientamento egli ebbe come teorico e metodologo. Di particolare rilievo per la storia della cultura la prolusione per l'ordinariato del 1836 sui rapporti tra storiografia, arte e politica. Da segnalare la nuova traduzione di {"}Le Grandi Potenze{"} e {"}Dialogo Politico{"}. La presentazione di Fulvio Tessitore e l'introduzione di Santi Di Bella informano sul significato filosofico e sul valore storico-politico dei testi, ripercorrendone la genesi compositiva.",
author = "{Ranke L. V; Tessitore, F} and {Di Bella}, Santi",
year = "2015",
language = "Italian",
isbn = "978-88-207-6603-0",
series = "DOMINI. LA CULTURA STORICA",
pages = "1--4",
booktitle = "Storia Storiografia Politica",

}

TY - CHAP

T1 - Premessa a "Storia dei popoli romani e germanici dal 1494 al 1535

AU - Ranke L. V; Tessitore, F

AU - Di Bella, Santi

PY - 2015

Y1 - 2015

N2 - Avveniva durante l'Ottocento e avviene anche oggi che nelle discussioni su che cosa sia e su come vada scritta la storia, emerga, prima o poi, il nome di Ranke. Per avvicinarsi al pensiero di questo autore, il presente volume ne propone, in nuova o prima versione italiana, alcuni dei testi teoricamente più rappresentativi e controversi. Dalla "Premessa" alle Storie dei popoli romani e germanici (1824), si snoda un percorso che consente di valutare non soltanto la sua visione dell'Europa moderna, ma anche quale orientamento egli ebbe come teorico e metodologo. Di particolare rilievo per la storia della cultura la prolusione per l'ordinariato del 1836 sui rapporti tra storiografia, arte e politica. Da segnalare la nuova traduzione di "Le Grandi Potenze" e "Dialogo Politico". La presentazione di Fulvio Tessitore e l'introduzione di Santi Di Bella informano sul significato filosofico e sul valore storico-politico dei testi, ripercorrendone la genesi compositiva.

AB - Avveniva durante l'Ottocento e avviene anche oggi che nelle discussioni su che cosa sia e su come vada scritta la storia, emerga, prima o poi, il nome di Ranke. Per avvicinarsi al pensiero di questo autore, il presente volume ne propone, in nuova o prima versione italiana, alcuni dei testi teoricamente più rappresentativi e controversi. Dalla "Premessa" alle Storie dei popoli romani e germanici (1824), si snoda un percorso che consente di valutare non soltanto la sua visione dell'Europa moderna, ma anche quale orientamento egli ebbe come teorico e metodologo. Di particolare rilievo per la storia della cultura la prolusione per l'ordinariato del 1836 sui rapporti tra storiografia, arte e politica. Da segnalare la nuova traduzione di "Le Grandi Potenze" e "Dialogo Politico". La presentazione di Fulvio Tessitore e l'introduzione di Santi Di Bella informano sul significato filosofico e sul valore storico-politico dei testi, ripercorrendone la genesi compositiva.

UR - http://hdl.handle.net/10447/232738

M3 - Chapter

SN - 978-88-207-6603-0

T3 - DOMINI. LA CULTURA STORICA

SP - 1

EP - 4

BT - Storia Storiografia Politica

ER -