Politiche d'immigrazione e politiche per gli immigrati: il caso della città di Palermo

Risultato della ricerca: Other contribution

Abstract

Il lavoro riguarda la concezione e l’evoluzione delle politiche pubbliche in materia di immigrazione che gli enti locali della città di Palermo hanno messo in campo a partire dai primi anni Novanta del Novecento sino al 2013. In particolare, la ricerca si focalizza su tre aspetti, la dimensione cognitiva, quella organizzativa e la dimensione della governance, per individuare la relazione tra i discorsi pubblici relativi alla migrazione (sia in riferimento a coloro che si trovano sul territorio nazionale con uno status giuridico definito sia per coloro che non lo hanno) e le scelte politiche messe in atto. La ricerca si colloca all’interno di un recente filone di studi nel campo dell’evoluzione delle politiche locali in materia di immigrazione nelle grandi città italiane del centro-nord. Questi studi, basati su una metodologia affine che ne rende comparabili i risultati, si concentrano sul processo decisionale che, a partire da una certa rappresentazione del fenomeno e da una retorica che la sostiene nella comunicazione pubblica, guida le decisioni e si sostanzia in pratiche.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine234
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo

@misc{0a25b43c1c3e41da827ecd0ed556961d,
title = "Politiche d'immigrazione e politiche per gli immigrati: il caso della citt{\`a} di Palermo",
abstract = "Il lavoro riguarda la concezione e l’evoluzione delle politiche pubbliche in materia di immigrazione che gli enti locali della citt{\`a} di Palermo hanno messo in campo a partire dai primi anni Novanta del Novecento sino al 2013. In particolare, la ricerca si focalizza su tre aspetti, la dimensione cognitiva, quella organizzativa e la dimensione della governance, per individuare la relazione tra i discorsi pubblici relativi alla migrazione (sia in riferimento a coloro che si trovano sul territorio nazionale con uno status giuridico definito sia per coloro che non lo hanno) e le scelte politiche messe in atto. La ricerca si colloca all’interno di un recente filone di studi nel campo dell’evoluzione delle politiche locali in materia di immigrazione nelle grandi citt{\`a} italiane del centro-nord. Questi studi, basati su una metodologia affine che ne rende comparabili i risultati, si concentrano sul processo decisionale che, a partire da una certa rappresentazione del fenomeno e da una retorica che la sostiene nella comunicazione pubblica, guida le decisioni e si sostanzia in pratiche.",
keywords = "Immigrazione;politiche pubbliche;Governance;Palermo;Comune;",
author = "Vincenzo Nuzzo",
year = "2015",
language = "Italian",
type = "Other",

}

TY - GEN

T1 - Politiche d'immigrazione e politiche per gli immigrati: il caso della città di Palermo

AU - Nuzzo, Vincenzo

PY - 2015

Y1 - 2015

N2 - Il lavoro riguarda la concezione e l’evoluzione delle politiche pubbliche in materia di immigrazione che gli enti locali della città di Palermo hanno messo in campo a partire dai primi anni Novanta del Novecento sino al 2013. In particolare, la ricerca si focalizza su tre aspetti, la dimensione cognitiva, quella organizzativa e la dimensione della governance, per individuare la relazione tra i discorsi pubblici relativi alla migrazione (sia in riferimento a coloro che si trovano sul territorio nazionale con uno status giuridico definito sia per coloro che non lo hanno) e le scelte politiche messe in atto. La ricerca si colloca all’interno di un recente filone di studi nel campo dell’evoluzione delle politiche locali in materia di immigrazione nelle grandi città italiane del centro-nord. Questi studi, basati su una metodologia affine che ne rende comparabili i risultati, si concentrano sul processo decisionale che, a partire da una certa rappresentazione del fenomeno e da una retorica che la sostiene nella comunicazione pubblica, guida le decisioni e si sostanzia in pratiche.

AB - Il lavoro riguarda la concezione e l’evoluzione delle politiche pubbliche in materia di immigrazione che gli enti locali della città di Palermo hanno messo in campo a partire dai primi anni Novanta del Novecento sino al 2013. In particolare, la ricerca si focalizza su tre aspetti, la dimensione cognitiva, quella organizzativa e la dimensione della governance, per individuare la relazione tra i discorsi pubblici relativi alla migrazione (sia in riferimento a coloro che si trovano sul territorio nazionale con uno status giuridico definito sia per coloro che non lo hanno) e le scelte politiche messe in atto. La ricerca si colloca all’interno di un recente filone di studi nel campo dell’evoluzione delle politiche locali in materia di immigrazione nelle grandi città italiane del centro-nord. Questi studi, basati su una metodologia affine che ne rende comparabili i risultati, si concentrano sul processo decisionale che, a partire da una certa rappresentazione del fenomeno e da una retorica che la sostiene nella comunicazione pubblica, guida le decisioni e si sostanzia in pratiche.

KW - Immigrazione;politiche pubbliche;Governance;Palermo;Comune;

UR - http://hdl.handle.net/10447/105721

M3 - Other contribution

ER -