Per una riconsiderazione del vocalismo tonico non dittongante della Sicilia occidentale. Primi appunti

Risultato della ricerca: Article

Abstract

È noto che nella Sicilia occidentale non vi è alcun dittongamento – né metafonetico né «incondizionato» – delle vocali toniche medie. Dal punto di vista fonetico, anche queste vocali sono solitamente segnalate come medio-basse.In questo saggio, si prova a mostrare, con i metodi e gli strumenti della fonetica acustica, come, in realtà, in diverse varietà siciliane occidentali i fonemi medi (/e/ e /o/) siano realizzati, oggi, con timbro medio-alto, tranne in alcuni contesti fonetici che provocano un più o meno forte abbassamento del grado di apertura, soprattutto di /e/. In particolare, si è preso in esame il comportamento delle varietà di Alcamo (a ridosso della costa nord occidentale) e di Raffadali (alle porte di Agrigento), attraverso la valutazione del rapporto F1-F2 delle vocali toniche prodotte da quattro locutori anziani.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)273-288
Numero di pagine16
RivistaBOLLETTINO - CENTRO DI STUDI FILOLOGICI E LINGUISTICI SICILIANI
Volume24
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo