Pena "illegale", giudicato, Corte europea: dall'affare "Scoppola c. Italia" alle Sezioni Unite "Ercolano"

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Dopo essersi soffermata sul principio dell'intangibilità del giudicato rilevandone la necessità a dovere cedere di fronte alle sollecitazioni europee, l'Autrice focalizza l'attenzione sul canone di retroattività della lex mitior così come interpretato nella sentenza europea "Scoppola", donde il nuovo parametro di costituzionalità nell'ordinamento interno. Il discorso quindi si sposta sui fratelli c.d. minori di Scoppola, rispetto ai quali le Sezioni Unite Ercolano hanno sollevato incidente di costituzionalità a cui segue la sentenza costituzionale n. 210/2013 e la conseguente pronuncia delle Sezioni Unite, analizzate entrambe dall'Autrice che infine si sofferma sui nuovi scenari.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteRegole europee e processo penale
Pagine307-331
Numero di pagine25
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo