Particularismo, psicodeóntica. A propósito de la teoría de la justificación judicial de Manuel Atienza

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Questo scritto presenta alcune considerazioni sulla concezione dell’argomentazione giuridica, e in particolare della giustificazione delle decisioni giudiziali, di M. Atienza. Non si tratta - salvo due eccezioni - di obiezioni. Suggerisco, piuttosto, che alcuni degli argomenti e delle tesi di Atienza si prestano ad essere sviluppati, estesi o reinterpretati, in una direzione particolare, che mi appare meritevole di considerazione. Sostengo che la concezione del ragionamento giustificativo giudiziale di Atienza è particolarista. Successivamente argomento a sostegno dell’opportunità di esplorare con attenzione i pro e i contro di un drastico riorientamento della teoria del ragionamento giuridico, nella direzione di ciò che chiamo “psicodeontica”: l’adozione di un paradigma psicologistico in sede di teoria delle norme e d’indagine sul ragionamento giuridico. Questi due insiemi di considerazioni appaiono eterogenei, e irrelati. Nel penultimo paragrafo sostengo che questa apparenza è ingannevole: i due temi sono strettamente connessi. In particolare, alcuni aspetti della concezione particolarista del ragionamento pratico, di cruciale importanza, si prestano in modo naturale a essere intesi e sviluppati in chiave psicologica.
Lingua originaleSpanish
Titolo della pubblicazione ospiteSobre el razonamiento judicial. Una discusión con Manuel Atienza
Pagine59-102
Numero di pagine44
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo

Celano, B. (2017). Particularismo, psicodeóntica. A propósito de la teoría de la justificación judicial de Manuel Atienza. In Sobre el razonamiento judicial. Una discusión con Manuel Atienza (pagg. 59-102)

Particularismo, psicodeóntica. A propósito de la teoría de la justificación judicial de Manuel Atienza. / Celano, Bruno.

Sobre el razonamiento judicial. Una discusión con Manuel Atienza. 2017. pag. 59-102.

Risultato della ricerca: Chapter

Celano, B 2017, Particularismo, psicodeóntica. A propósito de la teoría de la justificación judicial de Manuel Atienza. in Sobre el razonamiento judicial. Una discusión con Manuel Atienza. pagg. 59-102.
Celano B. Particularismo, psicodeóntica. A propósito de la teoría de la justificación judicial de Manuel Atienza. In Sobre el razonamiento judicial. Una discusión con Manuel Atienza. 2017. pag. 59-102
Celano, Bruno. / Particularismo, psicodeóntica. A propósito de la teoría de la justificación judicial de Manuel Atienza. Sobre el razonamiento judicial. Una discusión con Manuel Atienza. 2017. pagg. 59-102
@inbook{894d1bf675d3413fad16ad178bd0e298,
title = "Particularismo, psicode{\'o}ntica. A prop{\'o}sito de la teor{\'i}a de la justificaci{\'o}n judicial de Manuel Atienza",
abstract = "Questo scritto presenta alcune considerazioni sulla concezione dell’argomentazione giuridica, e in particolare della giustificazione delle decisioni giudiziali, di M. Atienza. Non si tratta - salvo due eccezioni - di obiezioni. Suggerisco, piuttosto, che alcuni degli argomenti e delle tesi di Atienza si prestano ad essere sviluppati, estesi o reinterpretati, in una direzione particolare, che mi appare meritevole di considerazione. Sostengo che la concezione del ragionamento giustificativo giudiziale di Atienza {\`e} particolarista. Successivamente argomento a sostegno dell’opportunit{\`a} di esplorare con attenzione i pro e i contro di un drastico riorientamento della teoria del ragionamento giuridico, nella direzione di ci{\`o} che chiamo “psicodeontica”: l’adozione di un paradigma psicologistico in sede di teoria delle norme e d’indagine sul ragionamento giuridico. Questi due insiemi di considerazioni appaiono eterogenei, e irrelati. Nel penultimo paragrafo sostengo che questa apparenza {\`e} ingannevole: i due temi sono strettamente connessi. In particolare, alcuni aspetti della concezione particolarista del ragionamento pratico, di cruciale importanza, si prestano in modo naturale a essere intesi e sviluppati in chiave psicologica.",
author = "Bruno Celano",
year = "2017",
language = "Spanish",
isbn = "9786124218712",
pages = "59--102",
booktitle = "Sobre el razonamiento judicial. Una discusi{\'o}n con Manuel Atienza",

}

TY - CHAP

T1 - Particularismo, psicodeóntica. A propósito de la teoría de la justificación judicial de Manuel Atienza

AU - Celano, Bruno

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - Questo scritto presenta alcune considerazioni sulla concezione dell’argomentazione giuridica, e in particolare della giustificazione delle decisioni giudiziali, di M. Atienza. Non si tratta - salvo due eccezioni - di obiezioni. Suggerisco, piuttosto, che alcuni degli argomenti e delle tesi di Atienza si prestano ad essere sviluppati, estesi o reinterpretati, in una direzione particolare, che mi appare meritevole di considerazione. Sostengo che la concezione del ragionamento giustificativo giudiziale di Atienza è particolarista. Successivamente argomento a sostegno dell’opportunità di esplorare con attenzione i pro e i contro di un drastico riorientamento della teoria del ragionamento giuridico, nella direzione di ciò che chiamo “psicodeontica”: l’adozione di un paradigma psicologistico in sede di teoria delle norme e d’indagine sul ragionamento giuridico. Questi due insiemi di considerazioni appaiono eterogenei, e irrelati. Nel penultimo paragrafo sostengo che questa apparenza è ingannevole: i due temi sono strettamente connessi. In particolare, alcuni aspetti della concezione particolarista del ragionamento pratico, di cruciale importanza, si prestano in modo naturale a essere intesi e sviluppati in chiave psicologica.

AB - Questo scritto presenta alcune considerazioni sulla concezione dell’argomentazione giuridica, e in particolare della giustificazione delle decisioni giudiziali, di M. Atienza. Non si tratta - salvo due eccezioni - di obiezioni. Suggerisco, piuttosto, che alcuni degli argomenti e delle tesi di Atienza si prestano ad essere sviluppati, estesi o reinterpretati, in una direzione particolare, che mi appare meritevole di considerazione. Sostengo che la concezione del ragionamento giustificativo giudiziale di Atienza è particolarista. Successivamente argomento a sostegno dell’opportunità di esplorare con attenzione i pro e i contro di un drastico riorientamento della teoria del ragionamento giuridico, nella direzione di ciò che chiamo “psicodeontica”: l’adozione di un paradigma psicologistico in sede di teoria delle norme e d’indagine sul ragionamento giuridico. Questi due insiemi di considerazioni appaiono eterogenei, e irrelati. Nel penultimo paragrafo sostengo che questa apparenza è ingannevole: i due temi sono strettamente connessi. In particolare, alcuni aspetti della concezione particolarista del ragionamento pratico, di cruciale importanza, si prestano in modo naturale a essere intesi e sviluppati in chiave psicologica.

UR - http://hdl.handle.net/10447/279067

M3 - Chapter

SN - 9786124218712

SP - 59

EP - 102

BT - Sobre el razonamiento judicial. Una discusión con Manuel Atienza

ER -