Parco della biblioteca degli alberi a Milano

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Il contributo riflette sugli ultimi interventi di recupero urbano della città di Milano, nello specifico il Parco della Biblioteca degli Alberi, inserito nell’operazione di trasformazione di Porta Nuova. Uno dei progetti di rigenerazione urbana più vasto d’Europa, che con i sui quasi 300 mila metri quadri, tende a ricomporre le tre diverse aree di Garibaldi, Isola e Varesine. Il caso studio diventa lo sfondo per una riflessione più ampia sul rapporto tra l’idea di “spazio pubblico” e quella di “spazio ad uso pubblico”. Il primo nella sua accezione più alta del termine, inteso come luogo deputato alla collettività per la condivisione di valori sociali, culturali, simbolici, etc.; il secondo, invece, spesso risulta essere il risultato di logiche che sono frutto di operazioni perequative a compensazione dei vari processi di accordo tra la sfera pubblica-amministrativa e la sfera privata degli operatori finanziari.
Lingua originaleEnglish
pagine (da-a)88-93
Numero di pagine6
RivistaL'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI
VolumeSpazio pubblico e rigenerazione urbana
Stato di pubblicazionePublished - 2019

Cita questo