OTTIMIZZAZIONE DI UNA GIUNZIONE INCOLLATA A DOPPIA SOVRAPPOSIZIONE PER SANDWICH IN COMPOSITO

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Grazie alle peculiari performances meccaniche, quali soprattutto l’elevata resistenza a flessione unita ad un basso peso specifico, le strutture sandwich in composito sono sempre più frequentemente utilizzate nella moderna progettazione industriale. Nel presente lavoro, considerando un composito sandwich con skins in vetroresina e core in PVC espanso, è stato eseguito uno studio numerico e sperimentale al fine di individuare la configurazione ottimale di una giunzione incollata a doppia sovrapposizione avente quali aderendi esterni le stesse skins del sandwich e aderendo interno costituito da un inserto in metallo o in composito. In dettaglio, previa preliminare ottimizzazione teorica della geometria della giunzione, eseguita tenendo conto delle proprietà dell’adesivo e del materiale costituente l’aderendo interno, la configurazione ottimale è stata individuata attraverso sistematiche prove sperimentali di trazione e flessione al variare dei principali parametri di influenza. Successive analisi numeriche eseguite in ambiente Ansys APDL, hanno evidenziato i particolari meccanismi di danneggiamento interlaminare.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine15
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo

@conference{8c25d4dbb9a04c9a9e7c237aec4c6392,
title = "OTTIMIZZAZIONE DI UNA GIUNZIONE INCOLLATA A DOPPIA SOVRAPPOSIZIONE PER SANDWICH IN COMPOSITO",
abstract = "Grazie alle peculiari performances meccaniche, quali soprattutto l’elevata resistenza a flessione unita ad un basso peso specifico, le strutture sandwich in composito sono sempre pi{\`u} frequentemente utilizzate nella moderna progettazione industriale. Nel presente lavoro, considerando un composito sandwich con skins in vetroresina e core in PVC espanso, {\`e} stato eseguito uno studio numerico e sperimentale al fine di individuare la configurazione ottimale di una giunzione incollata a doppia sovrapposizione avente quali aderendi esterni le stesse skins del sandwich e aderendo interno costituito da un inserto in metallo o in composito. In dettaglio, previa preliminare ottimizzazione teorica della geometria della giunzione, eseguita tenendo conto delle propriet{\`a} dell’adesivo e del materiale costituente l’aderendo interno, la configurazione ottimale {\`e} stata individuata attraverso sistematiche prove sperimentali di trazione e flessione al variare dei principali parametri di influenza. Successive analisi numeriche eseguite in ambiente Ansys APDL, hanno evidenziato i particolari meccanismi di danneggiamento interlaminare.",
author = "Antonio Giallanza and Bernardo Zuccarello and Marannano, {Giuseppe Vincenzo}",
year = "2016",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - OTTIMIZZAZIONE DI UNA GIUNZIONE INCOLLATA A DOPPIA SOVRAPPOSIZIONE PER SANDWICH IN COMPOSITO

AU - Giallanza, Antonio

AU - Zuccarello, Bernardo

AU - Marannano, Giuseppe Vincenzo

PY - 2016

Y1 - 2016

N2 - Grazie alle peculiari performances meccaniche, quali soprattutto l’elevata resistenza a flessione unita ad un basso peso specifico, le strutture sandwich in composito sono sempre più frequentemente utilizzate nella moderna progettazione industriale. Nel presente lavoro, considerando un composito sandwich con skins in vetroresina e core in PVC espanso, è stato eseguito uno studio numerico e sperimentale al fine di individuare la configurazione ottimale di una giunzione incollata a doppia sovrapposizione avente quali aderendi esterni le stesse skins del sandwich e aderendo interno costituito da un inserto in metallo o in composito. In dettaglio, previa preliminare ottimizzazione teorica della geometria della giunzione, eseguita tenendo conto delle proprietà dell’adesivo e del materiale costituente l’aderendo interno, la configurazione ottimale è stata individuata attraverso sistematiche prove sperimentali di trazione e flessione al variare dei principali parametri di influenza. Successive analisi numeriche eseguite in ambiente Ansys APDL, hanno evidenziato i particolari meccanismi di danneggiamento interlaminare.

AB - Grazie alle peculiari performances meccaniche, quali soprattutto l’elevata resistenza a flessione unita ad un basso peso specifico, le strutture sandwich in composito sono sempre più frequentemente utilizzate nella moderna progettazione industriale. Nel presente lavoro, considerando un composito sandwich con skins in vetroresina e core in PVC espanso, è stato eseguito uno studio numerico e sperimentale al fine di individuare la configurazione ottimale di una giunzione incollata a doppia sovrapposizione avente quali aderendi esterni le stesse skins del sandwich e aderendo interno costituito da un inserto in metallo o in composito. In dettaglio, previa preliminare ottimizzazione teorica della geometria della giunzione, eseguita tenendo conto delle proprietà dell’adesivo e del materiale costituente l’aderendo interno, la configurazione ottimale è stata individuata attraverso sistematiche prove sperimentali di trazione e flessione al variare dei principali parametri di influenza. Successive analisi numeriche eseguite in ambiente Ansys APDL, hanno evidenziato i particolari meccanismi di danneggiamento interlaminare.

UR - http://hdl.handle.net/10447/226973

M3 - Other

ER -