Nuovi paradigmi per le aree interne. Il caso del Territorio Sicano.

Annalisa Contato, Marilena Orlando

Risultato della ricerca: Otherpeer review

Abstract

Il contributo descrive i primi esiti della ricerca sulle opportunità di sviluppo del territorio Sicano, condotta nell’ambito del Laboratorio di Sviluppo Locale del Polo Universitario di Ricerca di Bivona e Santo Stefano Quisquina per l’energia, l’ambiente e le risorse del territorio. La ricerca indaga un’area composta da 24 comuni, le cui risorse e coalizioni territoriali già attive possono indirizzare forme di sviluppo verso la ricapitalizzazione del territorio, il recupero del valore della ruralità e della capacità di costruire qualità dell’ambiente e dell’abitare, reti corte di produzione e consumo e offerta turistica. Il contributo, oltre a definire la metodologia di indagine applicata, presenta i caratteri identitari del territorio Sicano, connotato da un paesaggio rurale incontaminato, da siti archeologici lontani dai tradizionali circuiti turistici, da un arcipelago di piccoli centri urbani scarsamente popolati. Attraverso una metodologia di tipo esplorativo e l’utilizzo di un sistema di indicatori di tipo quali-quantitativo, si riportano le prime valutazioni finalizzate ad individuare i sistemi rurali/culturali locali del Territorio Sicano. Le prospettive di lavoro sono indirizzate alla sperimentazione del paradigma della resilienza e del modello smart land nelle are interne, verificandone le caratteristiche, i campi di azione e le politiche orientate a sviluppare programmi e processi condivisi con le comunità locali e i portatori di interesse. La sperimentazione intende sollecitare un dibattito disciplinare su alternativi approcci di intervento nei territori interni.
Lingua originaleItalian
Pagine521-527
Numero di pagine7
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo