Nel gioco grande dei poteri criminali

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

La pubblicazione di alcuni volumi di taglio scientifico e giornalistico sul tema della mafia e le cronache giudiziarie che ne ripropongono interpretazioni e letture piuttosto dissonanti, spingono, ancora una volta, a interrogarsi su che cosa è oggi la mafia. Formulare, però, una nuova definizione non serve. In linea col più ampio scenario di studi sul crimine transnazionale, occorre dotarsi di nuovi paradigmi interpretativi, spostando l’attenzione dall’organizzazione singola al sistema delle reti criminali. A mutare non sono solo gli accordi su scala internazionale ma l’identità delle organizzazioni criminali sempre più affini alle corporazioni economiche transnazionali che operano a cavallo tra legalità e illegalità.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)31-39
Numero di pagine9
RivistaSEGNO
Volume272
Stato di pubblicazionePublished - 2006

Cita questo