Monitoraggio topografico e fotogrammetricodella cupola del teatro Massimo

Risultato della ricerca: Other

Abstract

L’articolo riporta i primi risultati di uno studio finalizzato al monitoraggio delledeformazioni della cupola del Teatro Massimo di Palermo provocate dalle dilatazioni termiche, conl’impiego di tecniche topografiche e fotogrammetriche integrate. In particolare, sono state utilizzatedue stazioni totali robotizzate e sistemi di fotogrammetria digitale di elevata precisione. Percorrelare gli spostamenti dei carrelli sui quali poggia la struttura in acciaio della cupola con igradienti termici, sono state acquisite immagini termiche diversificate. L’obiettivo principale dellavoro consisteva nel confronto delle due tecniche di rilievo in relazione a misure di deformazionedi entità molto ridotta (sub-millimetrica). I risultati ottenuti dimostrano che i carrelli funzionanoancora correttamente. Infatti, per un gradiente termico di 6°C misurato dalla termo camera,entrambe le tecniche topografiche e fotogrammetriche hanno evidenziato spostamenti dell’ordine di0.8 mm, in accordo con le previsioni del modello deformativo teorico.
Lingua originaleItalian
Pagine19-30
Numero di pagine0
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo