Metodologia della ricerca psicosociale

Boca S; Ruggieri S; Ingoglia S

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Come si formula un’ipotesi di ricerca e quali caratteristiche deve possedere per poter essere sottoposta a verifica. Cosa vuol dire, per uno psicologo sociale, misurare una caratteristica osservabile e quali errori si possono commettere. Quali sono i mezzi di cui lo psicologo sociale dispone per scandagliare la realtà, dal disegno sperimentale ai disegni quasi sperimentali, all’approccio correlazionale e osservativo. Com’è strutturato il sistema delle pubblicazioni scientifiche psicosociali, come orientarsi al suo interno, in che modo utilizzarle come base di conoscenza per impostare una ricerca. Quali sono le norme deontologiche che devono guidare una ricerca di psicologia sociale. Il manuale, pensato come uno strumento didatticamente mirato per i nuovi corsi di laurea triennali, traccia un percorso che muove dal concetto stesso di disciplina scientifica per addentrarsi nell’ambito metodologico e nelle teorie specifiche della psicologia sociale. Particolare attenzione è dedicata agli aspetti pragmatici della ricerca, anche attraverso l’ampio ricorso a un vasto campione di esempi tratti dalla letteratura disciplinare.
Lingua originaleItalian
EditoreLaterza
ISBN (stampa)978-88-420-8194-4
Stato di pubblicazionePublished - 2007

Cita questo

Boca S; Ruggieri S; Ingoglia S (2007). Metodologia della ricerca psicosociale. Laterza.

Metodologia della ricerca psicosociale. / Boca S; Ruggieri S; Ingoglia S.

Laterza, 2007.

Risultato della ricerca: Book

Boca S; Ruggieri S; Ingoglia S 2007, Metodologia della ricerca psicosociale. Laterza.
Boca S; Ruggieri S; Ingoglia S. Metodologia della ricerca psicosociale. Laterza, 2007.
Boca S; Ruggieri S; Ingoglia S. / Metodologia della ricerca psicosociale. Laterza, 2007.
@book{5fdce68269f1483fa7e0b402dec16f38,
title = "Metodologia della ricerca psicosociale",
abstract = "Come si formula un’ipotesi di ricerca e quali caratteristiche deve possedere per poter essere sottoposta a verifica. Cosa vuol dire, per uno psicologo sociale, misurare una caratteristica osservabile e quali errori si possono commettere. Quali sono i mezzi di cui lo psicologo sociale dispone per scandagliare la realt{\`a}, dal disegno sperimentale ai disegni quasi sperimentali, all’approccio correlazionale e osservativo. Com’{\`e} strutturato il sistema delle pubblicazioni scientifiche psicosociali, come orientarsi al suo interno, in che modo utilizzarle come base di conoscenza per impostare una ricerca. Quali sono le norme deontologiche che devono guidare una ricerca di psicologia sociale. Il manuale, pensato come uno strumento didatticamente mirato per i nuovi corsi di laurea triennali, traccia un percorso che muove dal concetto stesso di disciplina scientifica per addentrarsi nell’ambito metodologico e nelle teorie specifiche della psicologia sociale. Particolare attenzione {\`e} dedicata agli aspetti pragmatici della ricerca, anche attraverso l’ampio ricorso a un vasto campione di esempi tratti dalla letteratura disciplinare.",
author = "{Boca S; Ruggieri S; Ingoglia S} and Stefano Boca and Sonia Ingoglia and Stefano Ruggieri",
year = "2007",
language = "Italian",
isbn = "978-88-420-8194-4",
publisher = "Laterza",

}

TY - BOOK

T1 - Metodologia della ricerca psicosociale

AU - Boca S; Ruggieri S; Ingoglia S

AU - Boca, Stefano

AU - Ingoglia, Sonia

AU - Ruggieri, Stefano

PY - 2007

Y1 - 2007

N2 - Come si formula un’ipotesi di ricerca e quali caratteristiche deve possedere per poter essere sottoposta a verifica. Cosa vuol dire, per uno psicologo sociale, misurare una caratteristica osservabile e quali errori si possono commettere. Quali sono i mezzi di cui lo psicologo sociale dispone per scandagliare la realtà, dal disegno sperimentale ai disegni quasi sperimentali, all’approccio correlazionale e osservativo. Com’è strutturato il sistema delle pubblicazioni scientifiche psicosociali, come orientarsi al suo interno, in che modo utilizzarle come base di conoscenza per impostare una ricerca. Quali sono le norme deontologiche che devono guidare una ricerca di psicologia sociale. Il manuale, pensato come uno strumento didatticamente mirato per i nuovi corsi di laurea triennali, traccia un percorso che muove dal concetto stesso di disciplina scientifica per addentrarsi nell’ambito metodologico e nelle teorie specifiche della psicologia sociale. Particolare attenzione è dedicata agli aspetti pragmatici della ricerca, anche attraverso l’ampio ricorso a un vasto campione di esempi tratti dalla letteratura disciplinare.

AB - Come si formula un’ipotesi di ricerca e quali caratteristiche deve possedere per poter essere sottoposta a verifica. Cosa vuol dire, per uno psicologo sociale, misurare una caratteristica osservabile e quali errori si possono commettere. Quali sono i mezzi di cui lo psicologo sociale dispone per scandagliare la realtà, dal disegno sperimentale ai disegni quasi sperimentali, all’approccio correlazionale e osservativo. Com’è strutturato il sistema delle pubblicazioni scientifiche psicosociali, come orientarsi al suo interno, in che modo utilizzarle come base di conoscenza per impostare una ricerca. Quali sono le norme deontologiche che devono guidare una ricerca di psicologia sociale. Il manuale, pensato come uno strumento didatticamente mirato per i nuovi corsi di laurea triennali, traccia un percorso che muove dal concetto stesso di disciplina scientifica per addentrarsi nell’ambito metodologico e nelle teorie specifiche della psicologia sociale. Particolare attenzione è dedicata agli aspetti pragmatici della ricerca, anche attraverso l’ampio ricorso a un vasto campione di esempi tratti dalla letteratura disciplinare.

UR - http://hdl.handle.net/10447/30234

M3 - Book

SN - 978-88-420-8194-4

BT - Metodologia della ricerca psicosociale

PB - Laterza

ER -