Melograno, studio sulla qualità degli arilli con la conservazione in atmosfera modificata

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

In conclusione possiamo dire che lo studio sull’ applicazione della tecnologia MAP su arilli di melograno ha dimostrato la sua applicabilità e la sua efficacia per tutto il tempo di conservazione, mostrando, congiuntamente alle analisi sensoriali, un miglior mantenimento delle caratteristiche qualitative fino a 8 giorni di conservazione alla temperatura di 4±1°C con umidità relativa del 90-95%. Successivamente ad 8 giorni di conservazione gli arilli, pur mantenendo buoni parametri qualitativi, subiscono un eccessivo calo nella valutazione sensoriale, tale da non giustificare l’applicazione della tecnologia MAP. Infine, la sperimentazione effettuata ha dimostrato che l’utilizzo di Argon nella miscela gassosa, legata alla catena del freddo, consente una maggiore shelf life per un prodotto di qualità che, in pochi giorni, potrebbe raggiungere i mercati europei. Tuttavia, va notato che, sebbene il MAP con Argon prolunghi la shelf life della frutta dopo la raccolta, i costi di applicazione sono elevati e l’uso industriale è utile solo se il prodotto finale esce con un prezzo elevato sul mercato, come può essere nel caso degli arilli di melograno.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)42-48
Numero di pagine7
RivistaAGRISICILIA
Volume2020
Stato di pubblicazionePublished - 2020

Cita questo